Cibus 2014: Coface conferma il proprio impegno verso il settore alimentare

Parma - Cibus 2014 Imc

La sede di Coface Italia IMCLa diciassettesima edizione del Salone Internazionale dell’Alimentazione (Cibus), conclusosi ieri a Parma, ha visto nuovamente la presenza attiva di Coface (nella foto, il quartier generale di Coface Italia a Milano). Per il Gruppo francese, tra i più attivi nell’ambito dell’assicurazione crediti, si è trattato “di una partecipazione significativa, che riconferma la grande attenzione che il settore alimentare – comparto strategico di traino per l’economia italiana e l’export – riveste per il Gruppo, da sempre impegnato nell’offrire garanzie alle aziende del segmento”.

Affiancare e supportare le realtà che operano in un settore di così grande importanza per l’economia nazionale è una sfida che Coface continua ad affrontare, con grande attenzione e costante impegno”, ha commentato Ernesto De Martinis, Country Manager Coface in Italia. “Nel solo 2013, l’export dell’intero comparto è cresciuto del 5%, e sul fronte domestico le imprese del segmento hanno saputo fronteggiare con solidità i contraccolpi della recessione: c’è, quindi, un clima di positivo fermento e ripresa, con conseguenti grandi opportunità che vanno a delinearsi”, ha concluso De Martinis.

E’ proprio sulla base del ritrovato dinamismo che desideriamo essere ancor più vicini alle imprese del settore: la partecipazione a Cibus, vetrina internazionale di assoluto prestigio, è un’ulteriore opportunità per ascoltare la voce delle grandi eccellenze e delle imprese di nicchia dell’industria alimentare, per aiutarli prevenire e mitigare i rischi commerciali affinché possano sviluppare gli affari in Italia e all’estero in un ambiente più sicuro”, ha aggiunto Antonella Vona, Direttore Marketing e Comunicazione di Coface in Italia.

Intermedia Channel

Related posts

Top