Cineas, 21^ edizione del master Risk engineering e management

Risk Management - Gestione - Rischi Imc

Risk Management - Gestione - Rischi Imc

Il risk management è un asset strategico per le imprese più performanti. Il 55% delle medie aziende italiane si rivolge a consulenti esterni per gestire i rischi. Il master professionalizzante in Risk engineering e management del Consorzio universitario fondato dal Politecnico di Milano (le lezioni inizieranno il 16 novembre) fornisce le competenze “per supportare le aziende sviluppando quel sistema integrato di gestione del rischi che distingue le imprese con le migliori performance di mercato”

Secondo l’indagine The Future of Jobs Report 2018, pubblicata recentemente dal World Economic Forum, la professione del risk manager specialist è tra quelle che non verranno minacciate dall’avvento dell’Industria 4.0. Per quanto riguarda in particolare l’Italia, l’area del risk management è in continua espansione, come confermeranno i risultati del VI Osservatorio Cineas-Mediobanca sulla diffusione del risk management nelle medie imprese, che verrà presentato il prossimo 6 novembre al Politecnico di Milano.

Continua ad aumentare, infatti, la consapevolezza da parte delle imprese, anche a causa degli ultimi eventi di attualità, che una corretta gestione dei rischi sia ormai indispensabile per tutelare la continuità operativa di un’azienda, la sua reputazione e in alcuni casi la sua stessa esistenza. Le aziende che hanno un sistema di gestione dei rischi integrato, presentano inoltre una redditività maggiore – oltre +30% di ROI – rispetto alle realtà che non ne sono dotate.

“Le organizzazioni che hanno un sistema di risk management sono obbligate ad analizzare tutti gli scenari possibili presenti e futuri per individuare e gestire i rischi che potrebbero compromettere la continuità del business – afferma Maurizio Micale, coordinatore del master in Risk Engineering and management di Cineas, Consorzio universitario specializzato nella formazione manageriale sulla gestione dei rischi e dei sinistri –. Queste aziende, perciò non solo presentano una minore resistenza al cambiamento ma anche una propensione naturale all’innovazione”.

Giunto alla 21^ edizione, il master del Consorzio – si legge in una nota – “è pensato per rispondere alle esigenze dei professionisti che vogliono acquisire le competenze per supportare le imprese nell’individuazione, valutazione e gestione dei rischi operativi e approfondire i temi della responsabilità professionale e le tecniche assicurative di trasferimento del rischio, dai rischi finanziari alla gestione della business continuity, dai rischi legati all’inquinamento ai rischi catastrofali, dal crisis management al cyber risk e alla data protection, oltre ai rischi emergenti legati a Industry 4.0”.

Cineas ha oltre vent’anni di esperienza in questo ambito e negli ultimi tre ha proposto questo master nella formula blended e-learning che prevede l’integrazione di sessioni in aula, momenti di autoformazione e lezioni on-line dal vivo, oltre alle giornate di formazione in primarie aziende manifatturiere “dove gli studenti del master hanno la possibilità di calarsi nel ruolo dell’enterprise risk manager, effettuando simulazioni di analisi del rischio, risolvendo situazioni di crisi e sviluppando piani di gestione e prevenzione, con numerose testimonianze dirette di professionisti del settore”.

Il corpo docente, evidenziano dal Consorzio, è composto da professionisti del settore industriale, specialisti del settore assicurativo e della consulenza oltre ad alcuni docenti provenienti dal mondo accademico. In questo modo – prosegue la nota – “gli studenti entrano in contatto con la “community” professionale italiana del risk management, che può diventare un punto di riferimento nel corso della propria carriera lavorativa”.

“Il professionista del risk management deve interfacciarsi con una varietà di figure professionali che presentano esigenze e linguaggi diversi, dai vertici dell’azienda, ai manager delle singole aree, dai fornitori, alle società di consulenza – spiega Micale –. Per questo motivo abbiamo deciso di introdurre nel master, a partire da quest’anno, competenze di comunicazione efficace e tecniche di negoziazione, che supporteranno il professionista nella gestione delle relazioni e nel raggiungimento degli obiettivi di risk management”.

Secondo la nuova ediziuone dell’Osservatorio Cineas-Mediobanca, infine, il 55% delle imprese gestisce il rischio ricorrendo a professionisti esterni tra compagnie di assicurazione e società di consulenza. Secondo il Consorzio si tratta pertanto di un’area che offre opportunità professionali interessanti.

Il master inizierà prossimo il 16 novembre e prevede 200 ore di formazione (35% in autoformazione, 20% sessioni live online e 45% di lezioni in aula, che si terranno il venerdì presso il Politecnico di Milano – Piazza Leonardo da Vinci, 32).

E’ possibile iscriversi entro il 2 novembre 2018 sulla pagina del Consorzio dedicata al master, dove sono inoltre disponibili ulteriori informazioni su programma, costi ed agevolazioni. Per tutti gli approfondimenti sul master si può anche contattare la segreteria Cineas ai seguenti recapiti: info@cineas.it e 02/36635005.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top