Cineas, Adolfo Bertani lascia le cariche operative e viene proclamato Presidente Onorario del Consorzio

Adolfo Bertani IMC

Adolfo Bertani IMC

La scelta di Bertani, che ha guidato il Consorzio negli ultimi vent’anni, è legata a motivi anagrafici, personali e famigliari. Il vicepresidente vicario Carlo Ortolani gli subentra negli incarichi fino alle nuove nomine, previste ad aprile 2018

Per il Cineas, Consorzio Universitario non profit fondato dal Politecnico di Milano, il 2017 è un anno ricco di importanti novità orientate al consolidamento e alla crescita. Lo scorso 7 novembre il CdA ha preso atto delle dimissioni del presidente Adolfo Bertani (nella foto) e lo ha nominato, per acclamazione, Presidente Onorario.

Alla vigilia dell’inaugurazione del XXXI anno accademico – si legge in una nota – il Consorzio raggiunge 58 realtà associate (tra cui cinque università e 15 compagnie assicurative), ha diplomato 2.416 specialisti nei master dedicati al controllo del rischio, alla gestione dei sinistri e alle life skills. Nel corso degli ultimi cinque anni sono stati 3.483 i professionisti che hanno frequentato i corsi brevi e tailor made. In particolare, nel 2017 si è registrato un aumento del fatturato dell’11% e un incremento del 40% di richieste per corsi progettati su misura per aziende. Il dipartimento di formazione di Cineas si compone oggi di 250 professionisti di alto livello.

“E’ stata una scelta difficile – ha dichiarato Bertani – ma ritengo sia giunto il momento, dopo 20 anni per me bellissimi, di lasciare ad altri la presidenza del Consorzio. Assumo con grande piacere la nomina a Presidente Onorario e cercherò di supportare Cineas nel passaggio alla fase 3.0. Oggi Cineas è una realtà consolidata: abbiamo ampiamente superato la fase pioneristica e si è creata una struttura, con un team di collaboratori interni ed esterni, altamente qualificata. È cresciuta in modo esponenziale la nostra Community del rischio e i numeri lo confermano: abbiamo, ad oggi, quasi 60 soci e la prossima edizione del Master in Risk Engineering, giunto alla sua ventesima edizione, supererà i 30 iscritti. In questi anni abbiamo lavorato su numerosi progetti che sono diventati nel tempo collaborazioni continuative e tratti distintivi dell’operato del Consorzio per la diffusione della cultura del rischio. Mi riferisco alla collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile, all’Osservatorio sulla diffusione della cultura del rischio che realizziamo con Mediobanca, ai progetti formativi che stiamo portando avanti con Federchimica e con la Confindustria di Bergamo.

Carlo Ortolani, che ha contribuito alla fondazione del Consorzio nel 1987, guiderà le attività operative Cineas nel suo ruolo di vicepresidente vicario. Ad aprile 2018 verranno nominati il nuovo presidente ed i vicepresidenti per i diversi settori: Assicurazioni, Imprese, Periti e Sanità.

Intermedia Channel

Related posts

Top