Citi, ecco perché Axa e Allianz sono meglio di Generali

Generali - Leone alato Imc

Generali - Leone alato Imc

(Autore: Francesca Gerosa – Milano Finanza)

Per Citigroup, Generali non è più da vendere ma il broker continua a preferire Axa e Allianz al Leone. Infatti, pur alzando il rating della compagnia triestina da sell a neutral e il target price da 15,50 a 16,60 euro, gli analisti della banca d’affari vedono ancora venti contrari sull’utile di Generali e continuano a preferire Axa e Allianz, entrambe nella Focus List Europe di Citi.

La crescita del risultato operativo di Generali è stata sostenuta fortemente dal miglioramento dei margini in Italia nel business P&C (Property and Causality – i rami danni, ndIMC) grazie al crollo della frequenza dei sinistri auto. “Un driver ciclico piuttosto che strutturale, osservano gli analisti di Citi, i quali prevedono per i margini di questo segmento un deterioramento nei prossimi anni a causa dellapressione sui prezzi e del possibile incremento della frequenza dei reclami.

Al contempo, anche se gli analisti continuano a pensare che le assicurazioni europee siano in grado di affrontare meglio i bassi rendimenti obbligazionari, rispetto a quanto si aspettano alcuni investitori, Generali deve far fronte a ulteriori pressioni visto il sostanziale declino del rendimento delle obbligazioni italiane rispetto alle obbligazioni “core” d’Europa. Questo, con ogni probabilità, agirà come un freno sugli utili del business P&C, dove i profitti di investimento non vengono condivisi con gli assicurati.

Related posts

Top