COFACE – BPER A PROTEZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO DELLE IMPRESE

BPER - Esterno palazzo Sede Sociale Modena Imc

Siglato un accordo per la segnalazione delle polizze credito di Coface ai clienti delle banche del Gruppo BPER

In un comunicato congiunto, Coface e il Gruppo Banca Popolare dell’Emilia Romagna (nella foto, la sede di Modena) hanno annunciato un accordo di collaborazione per la protezione del credito delle imprese clienti del sesto gruppo bancario italiano. Coface offrirà la sua gamma di coperture per la protezione dei crediti commerciali a condizioni favorevoli, attraverso il proprio network di Agenti professionisti specializzati. Da parte sua il Gruppo BPER assisterà le imprese fornendo le indicazioni necessarie alla valutazione e all’utilizzo dei contratti di assicurazione dei crediti, in un’ottica di supporto alle aziende clienti.

«Il Gruppo BPER da sempre è impegnato a promuovere nei confronti delle imprese clienti tematiche connesse alla gestione dei rischi sia commerciali che finanziari» sottolinea nel comunicato Corrado Savigni, Direttore Corporate del Gruppo BPER. «Nel tempo il nostro Gruppo ha sviluppato una offerta completa di soluzioni di protezione, che, nel caso del rischio di controparte, prevede una forte collaborazione con una primaria compagnia assicurativa internazionale quale è Coface. Peraltro l’utilizzo di uno strumento di copertura quale l’assicurazione crediti costituisce un importante elemento di valutazione del profilo qualitativo dell’impresa cliente da parte del Gruppo BPER».

«Nel periodo di instabilità economica che stiamo vivendo, ogni transazione commerciale è potenzialmente esposta a rischi di mancato pagamento» ha dichiarato a sua volta Ernesto De Martinis, Country Manager Coface in Italia. «Coface mette al servizio delle imprese clienti del Gruppo BPER la sua vasta esperienza nella copertura del rischio di credito, affiancandole nella gestione dei flussi finanziari e garantendo loro, attraverso l’assicurazione dei crediti, la necessaria serenità per consolidare e sviluppare il loro business, sia in Italia che all’estero».

Intermedia Channel

Related posts

Top