COFACE PUNTA SULL’ “AGENTE UGUALE CREDIT MANAGER”

Al via un nuovo percorso di formazione  studiato in collaborazione con Sda Bocconi e l’Associazione dei credit managers italiana.

Coface ha lanciato ufficialmente un nuovo progetto e percorso di formazione, con l’obiettivo di valorizzare il proprio business model, fondato, tra l’altro, sulla centralità del ruolo dell’agente assicurativo

Il percorso formativo è stato studiato in collaborazione con Sda Bocconi e Acmi (Associazione dei Credit Managers Italiana) ed è articolato su diversi moduli: dal ruolo del credit manager in azienda all’analisi delle prassi fiscali e amministrative utilizzate dalle Pmi, alle forme di pagamento con il mercato estero.

L’obiettivo principale, come peraltro aveva anticipato l’amministratore delegato Ernesto De Martinis (nella foto) nel corso di una intervista a Intermedia Channel, è quello di “certificare” l’attività di credit management che gli agenti Coface già quotidianamente svolgono a supporto delle imprese clienti.

«Siamo convinti», ha dichiarato De Martinis, «che le Pmi del nostro Paese possono delegare in outsourcing ai nostri agenti l’analisi e la gestione dei propri crediti commerciali (i crediti commerciali rappresentano oltre il 30% dell’attivo di bilancio delle imprese italiane). Nell’ambito della loro attività, infatti, i nostri agenti sono percepiti come consulenti e partner degli imprenditori, perché li affiancano e supportano nell’attività di credit management, attraverso l’assicurazione dei crediti, che in parte, già assolve a questa mission».

  

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top