COMITATO GAA SNA: COINVOLGERE LE COMPAGNIE NEL RIEQUILIBRIO DEL FONDO PENSIONE AGENTI

FPA - Fondo Pensione AgentiCon un documento di delibera seguente alla relazione del presidente del Fondo Pensione Agenti, illustrata durante la riunione del Comitato GAA SNA dello scorso 26 febbraio, i presidenti dei Gruppi Aziendali Agenti SNA hanno espresso “forte preoccupazione per la situazione prospettica del Fondo stesso”, condividendo la necessità di “rispettare e salvaguardare l’impegno quarantennale profuso dalle Parti Sociali (SNA, UNAPASS e ANIA), oltre a tutelare le prerogative degli aventi diritto presenti e futuri”.

Il Comitato dei Gruppi ha invitato il Sindacato Nazionale Agenti a coinvolgere l’ANIA per individuare e attuare ogni soluzione possibile per il riequilibrio contributivo dello sbilanciamento prospettico del Fondo. Il Comitato ha altresì sollecitato tutti i presidenti di Gruppo Agenti affinché sensibilizzino gli Amministratori Delegati delle rispettive mandanti per il necessario supporto al piano di riequilibrio del Fondo Pensione.

In una nota pubblicata sulla newsletter odierna del Sindacato Nazionale, il Presidente Nazionale SNA Claudio Demozzi si è detto fiducioso “nella capacità dell’attuale vertice del Fondo Pensione Agenti di proseguire il confronto istituzionale, con trasparenza e determinazione, con lo scopo di pianificare e realizzare un adeguato piano di riequilibrio contributivo che permetta il mantenimento dell’importante ente previdenziale” gestito pariteticamente da agenti e imprese. “Il Sindacato Nazionale Agenti – ha aggiunto Demozzi – garantirà il necessario supporto diplomatico e politico-sindacale al Fondo, per la salvaguardia degli interessi di tutti gli agenti. Abbiamo apprezzato il senso di responsabilità del Comitato dei GAA-SNA concretizzatosi nel documento deliberato”.

Delibera Comitato dei Gruppi Agenti SNA

Intermedia Channel

Related posts

Top