COMUNE DI NAPOLI: LA GIUNTA APPROVA IL PROGETTO RCA TAXI

La sede del Comune di Napoli Imc

Il Comune di Napoli (nella foto) lancerà nei prossimi giorni un avviso pubblico per attivare una convenzione tariffaria sulla Rc auto in favore degli oltre duemila tassisti napoletani. E’ quanto deciso dalla Giunta guidata da Luigi de Magistris, su proposta dell’assessore alle Attività produttive Marco Esposito. L’obiettivo è ridurre le tariffe attuali – di gran lunga le più care d’Italia – di almeno il 30%, sulla scorta di quanto già realizzato per le vetture private con Rca Napoli Virtuosa, che ha portato benefici a migliaia di automobilisti napoletani.

Il Comune di Napoli – si legge in una nota – si rivolgerà a tutte le compagnie assicurative autorizzate a operare in Italia con un avviso pubblico per promuovere una convenzione tariffaria chiamata “Rca Taxi Napoli”, riferita alla sola Rca obbligatoria relativa all’esercizio dell’attività di taxi nel Comune di Napoli. Alla convenzione potranno aderire esclusivamente i veicoli autorizzati all’esercizio di attività di Taxi a Napoli, in regola con tutte le disposizioni comunali, che montino la scatola nera in officina convenzionata, con i costi integralmente a carico della compagnia, e accettino la formula di raffreddamento del contenzioso già sperimentata positivamente con Rca Napoli Virtuosa, la convenzione tariffaria per i cittadini napoletani con vettura ad uso privato lanciata il primo luglio 2012.

Caratteristica della convenzione è la nascita di un fondo denominato “Garanzia Taxi virtuosi” che preveda per ciascun aderente il versamento di una somma pari a metà dell’importo della franchigia individuata nella convenzione, importo che sarà restituito senza interessi al termine dell’attività lavorativa. La franchigia sarà oggetto di gara e non potrà superare i 1.200 euro. La convenzione sarà operativa soltanto se il numero di tassisti che aderirà alla convenzione supererà le mille unità.

Con Rca Napoli Virtuosa abbiamo già dimostrato che è possibile ridurre le tariffe delle polizze – ha commentato l’assessore Esposito – adesso puntiamo a risolvere i problemi specifici di una categoria di lavoratori molto importante per l’economia e per lo sviluppo turistico in città. Mi auguro – ha concluso Esposito – che l’attenzione delle Compagnie assicurative sia vivace. Non stiamo chiedendo favori a nessuno ma vogliamo fare in modo che le polizze abbiano un prezzo vicino al reale costo del rischio-sinistri, senza aggravi impropri che penalizzano i cittadini corretti”.

Intermedia Channel

Related posts

Top