CONCENTRAZIONE: I PRIMI 5 GRUPPI INCREMENTANO LA QUOTA

Nel 2011 ha raggiunto il 53,5% contro il 49,7% del 2010.

I primi cinque gruppi assicurativi in Italia hanno aumentato il grado di concentrazione. È quanto si legge nella relazione annuale dell’Isvap riferita al 2011. Il grado di concentrazione, evidenzia l’autorità di vigilanza, calcolato sulla base dei premi raccolti, ha evidenziato a livello globale (vita e danni) un incremento del concentration ratio appunto dei primi cinque gruppi pari al 53,5% del mercato (49,7% nel 2010). I primi 10 gruppi detenevano il 76,7% (74,9% nel 2010).

Nel dettaglio, nel settore vita la quota detenuta dai primi cinque gruppi è passata dal 53,2% del 2010 al 62,6% del 2011, mentre per i primi 10 la quota è stata dell’80,2% (76,6% nel 2010). Nel settore danni la quota di mercato registrata dai primi cinque gruppi è stata del 68,8% (70,1% nel 2010); per quanto attiene i primi 10 gruppi l’indice di concentrazione è rimasto sostanzialmente stabile (85,3%).

Le prime 10 imprese vita hanno raccolto il 66,7% dei premi (55,5% nel 2010), mentre la porzione detenuta dalle principali 10 imprese del mercato danni è stata pari al 67,6% circa (67,1% nel 2010).

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top