CONTRIBUTO ENBASS 2013

Assicurazioni - Dipendenti Imc

UNAPASS, in riferimento a quanto comunicato in più riprese nel corso del 2012, conferma che è da applicare il contributo per il finanziamento dell’Ente Bilaterale del settore Agenzie di Assicurazione in gestione Libera (ENBASS), fissato, come previsto dal CCNL art. 3 e art. 4, nella misura complessiva dell’1,95% della paga lorda (0,05% a carico dei lavoratori e l’ 1,90% a carico dei datori di lavoro).

L’associazione di categoria informa inoltre che le prestazioni a carico dell’ENBASS (ad esempio la cassa malattia), saranno operative nel momento in cui verrà raggiunta la “massa critica” di versamenti necessaria a ciò. Lo stesso UNAPASS afferma in una nota che provvederà a darne notizia non appena verrà definito il regolamento della cassa.

Consulta e scarica il Regolamento ENBASS

Intermedia Channel

Related posts

5 Comments

  1. marcella said:

    APPRENDISTATO PROFESSIONALAZZANTE/MESTIERE

    IL PIANO INDIVIDUALE DEGLI APPRENDISTI ASSUNTI DOPO IL 26/04/2012 DEVE ESSERE INVIATO ALL’ENBASS?
    E LA FORMAZIONE COME VIENE MONITORATA DALL’ENTE?

  2. maria triunfo said:

    una ns ditta ha versato i contributi come da regolamento con f24
    si chiede come e dove l’azienda si deve iscrivere per poter poi eventualmente richiedere i rimborsi degli oneri sostenuti per le malattie
    grazie
    si rimane in attesa di un cortese riscontro
    cordiali saluti

  3. giuseppe gerbino said:

    Nel mese di gennaio ho versato ilcontributo previsto,inquanto obbligatorio con arretrati da giugno 2012,ad oggi avrei necessità di richiedere il pagamento degli arretrari di malattie per le mie impiegate,il commercialista non sa come fare….
    Si tratta dell’ennesima fregatura per le piccole agenzie?
    Se siete seri attendo un riscontro .
    Gerbino
    i

    • Luciano Villalta said:

      Buongiorno Giuseppe,

      siamo stati abbastanza “seri” nel girare la Sua questione ai nostri contatti che si occupano dell’ENBASS

    • angelo said:

      Sull’ENBASS la circolare del ministero pubblicata su questo sito, pare chiarire senza alcun dubbio la NON OBBLIGATORIETA’ dell’iscrizione, contrariamente alle informazioni rilasciate dallo SNA.
      Dallo stesso sindacato sarebbe auspicabile ricevere un chiarimento su quando e a che titolo si dovrebbe presupporre l’inefficacia della circolare ministeriale, che per comodità di chi legge consiglio di scaricare dal link:

      http://www.intermediachannel.it/wp-content/uploads/2012/12/Circolare_Ministero_del_Lavoro_n._43_del_15.12.2010.pdf

      Riguardo poi alle attività richiamate all’art. 3 del regolamento, salta all’occhio come della finalità per la quale è stato costituito l’ente, di poter trasferire i costi derivanti dalle assenze per malattia dei propri dipendenti, non v’è traccia.

Comments are closed.

Top