CREDEM: LA PARTNERSHIP CON REALE MUTUA FA BENE ALL’UTILE

Nel primo trimestre 2012, la raccolta assicurativa è cresciuta del 3,1%.

Credem (nella foto la sede) ha approvato i risultati relativi al primo trimestre 2012. L’utile netto consolidato è cresciuto del 35,9% (41 milioni di euro, contro i 30,6 milioni di euro a fine marzo 2011) ed è stato «influenzato positivamente per 16,3 milioni di euro, al netto dell’effetto fiscale, dalla contabilizzazione della plusvalenza derivante dalla cessione del 50% di Credemassicurazioni a Reale Mutua Assicurazioni avvenuta nel 2008 e registrata nel trimestre a seguito della scadenza, a gennaio 2012, delle opzioni di vendita ed acquisto previste dal contratto di cessione. È stata pertanto confermata la partnership industriale tra i due gruppi finalizzata allo sviluppo del ramo danni», si legge in un comunicato della banca.

Per quanto riguarda nello specifico la raccolta assicurativa (comprende le riserve tecniche e le passività finanziarie di Credemvita valutate al fair value), il gruppo bancario ha registrato un aumento del 3,1% a 2.532 milioni di euro rispetto a 2.456 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top