Crisi, accordo da 11 milioni tra Cna Liguria e Unipol Banca

Unipol Banca - Direzione Generale Imc

Unipol Banca - Direzione Generale ImcContro la crisi, Cna Liguria e Unipol Banca (nella foto, la Direzione Generale di Bologna), hanno stipulato (martedì scorso, 18 giugno – ndIMC) una convenzione che permetterà di erogare crediti per 11 milioni di euro per gli associati. “E’ un patto con la banca per mettere da parte i computer, le segnalazioni automatiche e ritornare a vedere le persone – spiega Marco Merli, presidente di Cna Liguria – e riabilitarle per il credito. Sulle pratiche fatte dalle aziende presentate dalle associazioni c’è il 50% di perdite in meno e le leggi europee chiedono la riabilitazione dell’imprenditore. Per noi questo è un passaggio importante, il primo dei 5 punti dell’ appello che Cna aveva lanciato a governo, partiti e banche”.

Un appello raccolto da Unipol, impegnata nel sostegno e lo sviluppo del territorio. “Era giusto dare un segnale di attenzione particolare agli associati di Cna – ha sottolineato Vittorio Rizzo, di Unipol Banca – che, tra l’altro,  nella nostra compagine sociale. Si tratta di 11 milioni da spendere subito per chi ha idee, per l’imprenditoria femminile, per i giovani”.

In Liguria nell’ultimo anno, il credito alle piccole e medie imprese è rimasto pressochè invariato (-0,6%) ma il dato “resta preoccupante visto che i prestiti vengono erogati principalmente per saldare i debiti preesistenti e non per gli investimenti”. Lo ha annunciato e spiegato Daniela Locati, responsabile credito Cna Liguria, spiegando che “buona parte di questi finanziamenti sono stati fatti principalmente per ristrutturare i debiti pregressi allungando la durata delle rate o aumentare la liquidità aziendale e non, come accadeva in passato, per rinnovare le attrezzature”. “Si tratta di soluzioni per continuare a operare in attesa di tempi migliori e questo è uno dei simboli della crisi che colpisce principalmente le piccole imprese”, ha aggiunto.

Fonte: TeleNord (Articolo originale)

Related posts

Top