DEMOZZI AI GAA SNA SULLA CONTRATTAZIONE: DEFINIAMO LE LINEE GUIDA PER IL RINNOVO DELL’ANA E UNA CORNICE OPERATIVA PER I GRUPPI AZIENDALI

SNA HiRes

SNA HiResA pochi giorni di distanza dalla lettera con la quale chiedeva ai GAA SNA compatezza con il sindacato dopo l’avvio dell’istruttoria Antitrust a carico di otto compagnie su possibili ostacoli al plurimandato, il Presidente del Sindacato Nazionale Claudio Demozzi ha nuovamente scritto al Presidente del Comitato dei Gruppi Aziendali Tonino Rosato ed a tutti i Presidenti dei GAA italiani, ponendo in evidenza la necessità di definire le linee guida che determineranno la posizione del Sindacato nella prospettiva del rinnovo dell’Accordo Nazionale Agenti.

Si tratta di un documento diviso in due parti – che alleghiamo in calce all’articolo, assieme alla lettera -, la prima delle quali elenca i principi fondamentali inderogabili, mentre la seconda riporta gli argomenti sui quali lo SNA ripone ragionevoli aspettative di dialogo con l’ANIA. Secondo quanto riporta una nota, l’intento è di coinvolgere i Gruppi Aziendali nell’analisi dell’elaborato, per raccoglierne osservazioni, integrazioni, correzioni. “La piattaforma è realizzata con il metodo del work in Progress”, spiega infatti Demozzi nella lettera. Con la collaborazione dei Gruppi aziendali “il documento sarà rielaborato ed integrato fino a giungere alla stesura definitiva e vincolante”.

L’invito a collaborare è stato esteso anche alle altre sigle sindacali ed associative degli agenti. Essendo questa lettera indirizzata ai GAA SNA, al momento non abbiamo riscontri di una contestuale corrispondenza sulla materia con UNAPASS e ANAPA.

Con la medesima logica del work in progress, l’Esecutivo Nazionale SNA ha predisposto anche la bozza della “Cornice Operativa”. E’ il compendio delle indicazioni – si legge in una nota – che definiscono l’ambito ideale nel quale i Gruppi Aziendali Agenti svolgono il proprio ruolo.

La “Cornice Operativa”, che la nota ricorda essere stata più volte richiesta dai massimi rappresentanti dei Gruppi Aziendali Agenti, ha la finalità di limitare possibili malintesi ed “accrescere l’effetto leva della sinergia tra la politica sindacale attuata dal Sindacato e l’azione contrattuale messa in atto dai GAA nella contrattazione con le singole imprese.”

Demozzi esprime infine l’auspicio che pervengano numerosi suggerimenti utili ad integrare e correggere il documento, e che, insieme ai Gruppi Aziendali Agenti, “la cornice sia considerata un primo risultato da difendere, per un riallineamento generale delle contrattazioni aziendali su nuove basi, coerenti alla linea politica sindacale e strettamente legate alla maggior tutela dei diritti inalienabili degli Agenti”.

Lettera di Demozzi ai GAA SNA sulla riforma dell’ANA 2003

Linee Guida rinnovo accordo Agenti/Imprese e Cornice Operativa Gruppi Agenti

Intermedia Channel

Related posts

One Comment;

  1. Maurilio Traetto said:

    Richiediamo allo SNA di non lavorare autonomamente sull’ANA senza un tavolo di concertazione con SNIASS.
    E’ giunto il momento di concordare anche un Protocollo per gli Intermediari “E” che non possono essere estranei.
    A tal proposito SNIASS avverte che sta già lavorando, con il proprio Comitato dei Saggi, ad un Testo contenente una parte Normativa ed Economica.
    Quanto prima SNIASS presenterà alla base (Soggetti E) il proprio lavoro prima di consegnarlo ad un Datoriale per dare corso successivamente ai lavori con le parti interessate che potrebbero essere anche i soli Gruppi Agenti.
    Il Presidente
    Maurilio Traetto

Comments are closed.

Top