DEMOZZI: RIVEDERE IL SISTEMA SANZIONATORIO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

Claudio Demozzi Imc

Claudio Demozzi ImcCon una nota diffusa attraverso la propria newsletter odierna, il Sindacato Nazionale Agenti intende sollecitare l’attenzione dell’Ivass affinchè non sia sottovalutato il fatto che Agenti e Brokers, operatori con maggiore professionalità, sono soggetti a vincoli ed adempimenti burocratici eccessivi, sotto pena di pesanti sanzioni, mentre i cosiddetti canali alternativi – quali banche, reti di vendita telefoniche e via web – operano in apparente maggiore deregolamentazione.

Secondo l’associazione di categoria, esiste certamente una rilevante asimmetria tra il sistema sanzionatorio regolato a suo tempo dall’Isvap ed i principi generali della legislazione nazionale. Nello specifico, “si evidenzia una certa sproporzione tra violazione normativa e relativa sanzione”, dice il presidente SNA Claudio Demozzi (nella foto), che aggiunge: “manca cioè il necessario equilibrio, tra le norme regolamentari, la realtà del settore e le conseguenze sanzionatorie, specie nel caso di comportamenti che, a volte, non danneggiano in alcun modo il cliente, ma che costituiscono pure e semplici mancanze formali, punite tuttavia con estremo rigore”.

Intermedia Channel

Related posts

Top