DONAU ITALIA: DECADUTI TUTTI GLI ORGANI DEL GRUPPO AGENTI GLADI

Come riporta la newsletter SNA odierna, molti agenti inoltre hanno rinunciato ai servizi di Az Srl, società che ha contribuito alla creazione della rete di agenzie Donau

Donau HiResSi complica decisamente la situazione fra gli agenti Donau. A seguito delle dimissioni del presidente e del segretario del Gruppo Agenti sono decaduti tutti gli organi del GLADI (Gruppo Libero Agenti Donau Italia), come è previsto dallo statuto. Il Gruppo Agenti dovrà dunque convocare il congresso per nuove elezioni.

Ne dà notizia la newsletter odierna di SNA che ricorda come già nello scorso mese di luglio le dimissioni di Francesco Grasso dalla presidenza del GLADI, unitamente a quelle di Christian Zandonella dell’Associazione Agenti Donau, avessero costituito il primo passo verso la fondazione di un nuovo soggetto unico di rappresentanza degli agenti della compagnia viennese. L’opposizione di una parte del vertice del GLADI a questo progetto aveva però successivamente creato una frattura interna al Gruppo Agenti.

In questo quadro si è inserita anche un’altra vicenda, segnalata da alcuni iscritti al Sindacato Nazionale, che ha come protagonisti diversi agenti che, preferendo confrontarsi direttamente con la direzione della compagnia, hanno rinunciato ad avvalersi dei servizi erogati da Az srl, una società di recruiting che aveva contribuito alla creazione della rete di agenzie Donau e che esercita una funzione di interfaccia operativa tra i “suoi” agenti e la compagnia. Az srl, a fronte di queste rinunce, ha inviato agli agenti delle lettere di diffida che, secondo la nota contenuta nella newsletter SNA, parrebbero puntare l’indice più contro il management della Donau che contro gli agenti stessi.

Intermedia Channel

Related posts

Top