Doppio impegno sul territorio per Reale Mutua, che sostiene ‘Messer Tulipano’ e la mostra su Luigi Roccati

Reale Mutua HiRes

Reale Mutua HiRes

La capogruppo di Reale Group è sponsor della ventesima edizione dell’evento nel Castello di Pralormo e prosegue nel supporto alla Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Torino

Doppio impegno sul territorio piemontese per Reale Mutua. La capogruppo di Reale Group sosterrà infatti la ventesima edizione di Messer Tulipano, in programma del parco del Castello di Pralormo dal 30 marzo al 1° maggio prossimo. La compagnia supporterà l’appuntamento floreale per il settimo anno consecutivo, prolungando il legame con il Castello, assicurato fin dalla seconda metà dell’800 assieme all’azienda agricola ed alle sue pertinenze.

«Reale Mutua continua a sostenere questo evento che rappresenta una grande opportunità di valorizzazione del territorio ‐ ha dichiarato Carlo Enrico de Fernex, responsabile Segreteria Generale e Comunicazione Istituzionale di Reale Mutua –. L’iniziativa rafforza l’impegno della compagnia nel favorire la sensibilizzazione verso l’ambiente e la natura in tutte le sue diverse espressioni, nonché l’interesse nei confronti delle famiglie e del loro benessere».

La compagnia assicurativa torinese proseguirà inoltre nella collaborazione con la Pinacoteca dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, offrendo i propri servizi assicurativi in occasione della mostraLuigi Roccati Pittore, Archeologo e Poeta, occasione “per riscoprire l’opera di un grande artista legato al territorio, proseguendo il lavoro di valorizzazione che da tempo la Pinacoteca porta avanti rispetto agli autori del secondo Novecento”. All’interno di alcune sale della Pinacoteca, da domani, venerdì 22 marzo, fino al prossimo 5 maggio, saranno presentati documenti, dipinti, disegni, pitture su carte, cartoline, opere e installazioni dell’artista.

«Da sempre siamo impegnati nel supportare e diffondere la cultura come fattore di crescita e sviluppo per l’individuo e la collettività, sostenendola nelle sue molteplici forme – ha aggiunto de Fernex –. Siamo pertanto lieti di essere nuovamente a fianco dell’Accademia Albertina, una tra le più antiche e autorevoli istituzioni di formazione artistica italiane».

Intermedia Channel

Related posts

*

Top