DUAL Cyber, una soluzione “contro una minaccia sempre più concreta e in continua evoluzione”

Rischi informatici - Cyber protection Imc

Rischi informatici - Cyber protection Imc

DUAL Italia presenta una copertura completa – dalla perdita di dati alla business interruption – “ad un costo accessibile anche alle imprese di piccola dimensione”. La soluzione sarà presentata il prossimo 31 marzo a Milano anche all’interno di un convegno dedicato ai cyber risks

Se ne parla da tempo come del rischio del futuro; oggi però il fenomeno cyber è una realtà sempre più presente. Esploso anche a livello mediatico nell’ultimo anno, il rischio informatico riguarda potenzialmente ogni realtà che utilizza un computer o un dispositivo mobile, a maggior ragione se l’attività lavorativa prevede la raccolta e la gestione di dati personali di terzi. Il rischio informatico è arrivato quest’anno per la prima volta anche ai vertici delle statistiche di settore, come ad esempio nella Top 5 della graduatoria globale dei rischi più pericolosi per le aziende secondo l’Allianz Risk Barometer 2015.

L’impatto della criminalità informatica sull’economia globale è stimato in centinaia di miliardi di dollari. Negli ultimi tre anni il numero di attacchi cyber è cresciuto del 245% e nel 2014 si sono verificati circa 63.000 incidenti informatici in tutto il mondo. Molta eco hanno avuto gli hackeraggi di colossi come JP Morgan, Sony e Dropbox, ma questo rischio non riguarda solo le grandi aziende, bensì sempre più spesso le aziende di piccole dimensioni, le associazioni professionali e i singoli professionisti.

Secondo una recente ricerca di UNICRI, negli ultimi 12 mesi l’80% delle Pmi italiane ha registrato un blocco nei sistemi informatici che ha provocato per il 38% una perdita della produttività, per il 22% un decremento del fatturato e per il 36% ritardi nello sviluppo di un prodotto. Il tutto ha causato una perdita totale di ben 9 miliardi di dollari.

Dopo un’approfondita analisi dello scenario del mercato italiano DUAL ha quindi ideato una soluzione ad hoc che prevede le seguenti coperture:

  • Responsabilità civile derivante da violazione della privacy a seguito della perdita o diffusione non autorizzata di dati di terzi di cui l’assicurato sia giuridicamente responsabile;
  • Perdita di ricavi conseguenti all’interruzione di attività, compresi i casi in cui il sistema informatico sia gestito da un fornitore;
  • Costi di notifica, controllo delle posizioni di credito, pubbliche relazioni, investigazione, recupero dei dati elettronici e costi derivanti da estorsione.

La copertura, segnala DUAL Italia, è pensata per i professionisti, le associazioni professionali e le aziende, in particolare per quelle realtà di piccole dimensioni che costituiscono il 99% delle imprese italiane e producono il 68% della ricchezza nazionale dando lavoro a oltre 12 milioni di persone (secondo i dati UNICRI).

Per affrontare il tema a 360 gradi e presentare questa nuova soluzione “efficace ed accessibile per le Pmi”, DUAL Italia ha riunito un team di esperti al convegno dal titolo Cyber risks. Lo scenario internazionale, i profili giuridici e la risposta assicurativa di DUAL. L’incontro si terrà il 31 marzo, alle ore 14.00, presso il Grand Visconti Palace di Milano. La partecipazione al convegno è gratuita ed aperta a tutte le figure operanti nel settore assicurativo (e non). Per ricevere ulteriori informazioni e per confermare la propria presenza scrivere a convegnocyber@dualitalia.com.

Intermedia Channel

Related posts

Top