ESERCIZIO 2011: ARAG CHIUDE CON UNA RACCOLTA PREMI A +5%

La sede di Arag Imc

La compagnia specializzata nella tutela giudiziaria ha registrato premi per 95 milioni di euro. L’utile ante imposte è stato pari a 1,35 milioni di euro.

L’assemblea degli azionisti di Arag Assicurazioni (compagnia italiana del gruppo tedesco Arag specializzato nel ramo tutela legale) ha approvato il bilancio dell’esercizio 2011, che si è chiuso con una raccolta premi pari a 95 milioni di euro (al lordo dei premi ceduti in riassicurazione) in crescita del 5% rispetto all’esercizio precedente. L’utile prima delle imposte è stato pari a 1,35 milioni di euro.

«Il combined operating ratio è sceso, al lordo della riassicurazione di gruppo, al 99,4% ed è in linea con gli obiettivi del piano triennale», ha affermato Andrea Andreta, amministratore delegato della società. «Credo sia importante ricordare come negli ultimi due esercizi la raccolta premi complessiva sia salita dai 75 milioni di euro di fine 2009 ai 95 milioni di fine 2011: si tratta di una crescita molto rapida da valutare in modo ancor più positivo in quanto associata a un rafforzamento del capitale e delle riserve sinistri, a una buona redditività complessiva e a un rafforzamento della governance».

Negli ultimi due anni la produttività è complessivamente aumentata del 16,2%. Oggi Arag, che ha un team di 140 persone, gestisce un portafoglio di 32.000 sinistri di tutela legale attraverso il lavoro di 28 specialisti e un network selezionato di 270 avvocati.

 Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top