Euler Hermes, Paolo Cioni è il nuovo Country Manager per l’Italia

Paolo Cioni (4) Imc

Paolo Cioni (4) Imc

Euler Hermes, società del gruppo Allianz specializzata nell’assicurazione crediti, nelle cauzioni, garanzie e recupero crediti. ha nominato Paolo Cioni (nella foto) quale Country Manager per l’Italia a partire dal 1° gennaio 2019. Cioni risponderà direttamente a Luca Burrafato – Capo della Regione Paesi Mediterranei, Medio Oriente e Africa (MMEA) – e succede nel ruolo a Loeiz Limon Duparcmeur “che ha rafforzato la leadership della business unit italiana” e che sempre a partire dal prossimo 1° gennaio sarà il nuovo Head of Risk Underwriting di Gruppo presso gli uffici di Parigi.

Cioni vanta oltre venticinque anni di esperienza nell’assicurazione del credito. Ha iniziato la sua carriera in Euler Hermes (allora SIAC – Società Italiana Assicurazione Crediti) come Project Manager nell’area IT, aumentando negli anni le sue responsabilità, e ricoprendo i ruoli di Capo della funzione Organizzazione, di direttore Informazioni (nel 2001) e di direttore Rischi per l’Italia (nel 2007). Nel 2010 è diventato Regional Risk Director per la regione MMEA e membro del management board responsabile del Risk underwriting, Information/Grading e Claims & collection. Il suo ultimo ruolo, acquisito nel 2015, è stato quello di Head of Risk Underwriting presso il quartier generale di Parigi, dove ha contribuito allo sviluppo strategico della funzione e al miglioramento della performance dei rischi a livello globale.

“Voglio ringraziare Loeiz Limon Duparcmeur e salutare con un caloroso bentornato Paolo Cioni, che rientra in Italia dopo quasi 4 anni trascorsi alla capogruppo – ha affermato Burrafato –. A lui ora il compito di proseguire la crescita sul mercato italiano, in linea con la strategia globale Euler Hermes 2021 “Confidence to be bold”, basata sulla diversificazione dell’offerta con lo sviluppo e il rafforzamento di nuovi segmenti di mercato. Per raggiungere questi sfidanti obiettivi, sarà fondamentale accrescere ulteriormente le sinergie con Allianz e con altri canali distributivi, comprese le nuove piattaforme digitali”.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top