Europ Assistance e le nuove sfide dell’Assistenza digitale

Europ Assistance - Assistenza digitale Imc

Europ Assistance - Assistenza digitale Imc

Disponibile da oggi per l’Assistenza stradale della compagnia del Gruppo Generali il nuovo ecosistema digitale e multicanale che, grazie a chatbot, web app e assistente virtuale, promette al cliente “una gestione personalizzata e tempi di attesa azzerati” 

Europ Assistance, compagnia del Gruppo Generali operante in molteplici ambiti del comparto Assistenza, lancia il primo servizio di Assistenza stradale completamente digitale.

Si tratta, scrive la compagnia in una nota, di “un nuovo ecosistema digitale a misura di cliente, nato dallo studio e dall’ascolto delle abitudini e delle esigenze dei consumatori di oggi”. La nuova Assistenza Stradale Digitale permette di richiedere Assistenza e soccorso “in modo immediato, utilizzando il proprio device nella modalità preferita”.

Alla tradizionale telefonata gestita da un operatore della centrale operativa – evidenzia ancora Europ Assistance – si affiancano infatti i nuovi strumenti di chatbot (disponibile attraverso Facebook Messenger) e un assistente virtuale che, grazie a una tecnologia di riconoscimento del linguaggio naturale, segue il cliente fino ad arrivare alla risoluzione del problema; l’assistente virtuale “è inoltre dotato della capacità di comprendere quando è necessario passare la telefonata ad un operatore reale, collaborando ad uno smistamento più razionale delle richieste”.

Questi strumenti si uniscono a quello già in uso (la web app) “e hanno tutti e tre il vantaggio di non richiedere il preventivo download di app native dedicate, in un’ottica di semplificazione del processo”.

“Se non cambia la mission – sottolinea Europ Assistance – di una compagnia che ha inventato la professione dell’assistenza privata oltre 50 anni fa (assistere le persone in tutte le circostanze della vita, nel quotidiano e nelle situazioni di emergenza offrendo prevenzione, protezione e Assistenza nelle aree della Mobilità, della Salute e della Casa&Famiglia), cambiano i modi e gli strumenti per erogarla”. Così come il profilo del cliente, “oggi al centro del processo di evoluzione digitale che interessa tutti i mercati, e che lo vede sempre connesso grazie ad un unico strumento – lo smartphone – tramite cui può richiedere quotidianamente ogni tipo di servizio come prenotare un taxi, fare la spesa e ordinare la cena”.

“Sono i clienti a determinare la velocità e le modalità del cambiamento che le aziende sono chiamate ad implementare – afferma Valerio Chiaronzi, Chief Commercial Officer di Europ Assistance Italiaed è dall’ascolto costante e attento delle loro esigenze che oggi possiamo affermare di aver fissato un nuovo standard nella industry dell’Assistenza. Grazie a questi strumenti, i nostri clienti possono scegliere il canale di interazione preferito con la nostra centrale operativa e ricevere una risposta immediata al loro problema”.

“La nuova Digital Roadside Assistance – aggiunge Fabio Carsenzuola, Chief Operating Officer di Europ Assistance Italia – permette di geolocalizzare in maniera precisa e immediata l’automobilista in panne, offrendo una risposta rapida ed efficace in situazioni in cui è necessario agire nel minor tempo possibile e garantendogli la possibilità di rimettersi in viaggio in condizioni di completa sicurezza. Inoltre, un servizio di tracking del carro attrezzi permette al cliente di visualizzare il percorso di avvicinamento del mezzo di soccorso, migliorando quindi la customer experience in ogni sua fase, anche nel momento dell’attesa”.

Il servizio, lanciato in Italia come primo Paese, sarà reso disponibile dal Gruppo già nel corso del 2017 anche per i principali business partner internazionali della compagnia.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top