FERIE ED EX FESTIVITA’: LE OO.SS. DI ALLIANZ INCONTRANO LA DIREZIONE

Fiba Cisl, Fisac Cgil, Fna, Snfia e Uilca Uil hanno chiesto che la programmazione non debba essere effettuata improrogabilmente entro il 31 marzo, ma… 

Le rappresentanze sindacali Fiba/Cisl, Fisac/Cgil, Fna, Snfia e Uilca/Uil del gruppo Allianz si sono incontrate con la direzione risorse umane per approfondire le modalità applicative relative alla fruizione delle ferie e delle ex-festività. «La direzione», si legge in un comunicato diffuso dalle OO.SS., «ha chiarito che le ferie e le ex-festività residue debbono essere iscritte a bilancio per importi notevoli e che la loro riduzione comporta un abbassamento dei costi, reso necessario anche dalla contrazione dei volumi degli affari, senza dover ricorrere ad altri strumenti. In tale ottica, è stato attivato, sin dallo scorso anno, un piano triennale per l’utilizzazione delle ferie residue cui viene affiancato, a partire dall’anno 2012, analogo progetto per le ex-festività residue».

Le rappresentanze sindacali del gruppo Allianz «hanno chiesto che la programmazione delle ferie e delle ex-festività non debba essere effettuata inderogabilmente entro il 31 marzo, data inizialmente fissata dall’azienda, ma che sia spostata perlomeno sino al 30 aprile e che un limitato numero di ferie ed ex-festività, queste ultime fruibili anche a mezze giornate, possa essere pianificato entro il 30 settembre di ogni anno, al fine di fornire uno strumento utile ad affrontare situazioni contingenti e, quindi, non programmabili. È stato inoltre richiesto che una parte delle ferie programmate potessero essere riprogrammate nel corso dell’anno, in maniera tale da consentire ai colleghi un margine di flessibilità».

La direzione risorse umane, sempre secondo il comunicato, «ribadita la necessità di giungere alla fruizione totale delle ferie ed ex festività residue in uno spazio temporale di tre anni per esigenze di riduzione dei costi, acconsente alla riprogrammazione di una parte delle ferie purché sia autorizzata dal responsabile dell’ufficio ed a fronte di necessità motivate. La pianificazione delle ex-festività dell’anno di competenza potrà, inoltre, slittare fino al 30 settembre 2012. I colleghi che risulteranno aver goduto di tutte le ferie ed ex-festività maturate negli anni precedenti, potranno estendere la programmazione di ulteriori 5 giornate di ferie entro il 30 settembre di ogni anno.

Redazione Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top