Fido e Micio tutelati a 360°

Animali domestici - Cani e gatti (2) Imc

Animali domestici - Cani e gatti (2) Imc

(di Irene Greguoli Venini – ItaliaOggi Sette)

In Italia si fa sempre più ricorso alle polizze dedicate ai proprietari di cani e gatti. L’offerta spazia dai danni a terzi alle spese veterinarie

Sono moltissimi gli italiani che hanno un animale domestico: il 55% della popolazione, infatti, convive con cani (nel 48,2% dei casi) e gatti (nel 51,8%). I proprietari spesso però devono sostenere spese legate al proprio amico a quattro zampe: un aiuto da questo punto di vista può venire dalle assicurazioni. Oggi c’è un’offerta piuttosto ampia di polizze dedicate a chi vuole tutelarsi rispetto ai danni che gli animali possono causare ad altre persone o agli oggetti, ma anche per avere il rimborso delle spese veterinarie e degli eventuali interventi chirurgici, per avere la possibilità di ricevere l’assistenza di esperti, informazioni sulle cure e consulenza legale. Occorre però prestare attenzione alle limitazioni legate all’età e alla razza poste dalle compagnie.

Lo scenario. Secondo un’analisi di Facile.it, comparatore di prodotti assicurativi, sono 14 milioni i soggetti assicurabili per un valore di oltre 532 milioni di euro per le sole coperture di responsabilità civile. Il costo da sostenere per assicurare il proprio animale domestico dipende principalmente dall’età e dalla razza. Per un gatto o un cane di razze ritenute non a rischio si pagano meno di 40 euro all’anno (76 euro dal secondo anno in poi), ma se la razza è classificata come a rischio il premio può arrivare a costare fino al 60% in più. Il rischio si definisce in base a tabelle che includono razze come Pitbull, Rottweiler e Dogo argentino, anche se esistono altre varianti: occorre quindi verificare come è considerato il proprio animale prima di procedere alla stipula del contratto. Cani e gatti particolarmente giovani (di età inferiore ai sei mesi) o anziani (oltre i dieci anni) godono di sconti importanti rispetto agli altri: se l’animale ha già superato i sei mesi, ma ancora non ha compiuto dieci anni, assicurarlo costa il doppio. D’altro canto, alcune compagnie non accettano di assicurare l’animale se ha più di otto anni a meno che si tratti di un rinnovo. Inoltre, nel caso in cui si accerti che il cane o il gatto venga maltrattato dal proprietario, le coperture non sono valide.

In genere la copertura rc legata a cani e gatti non riguarda solo i danni che possono causare a terze persone o alle loro proprietà, ma anche la salute dell’animale, pur escludendo casi specifici come infortuni o malattie derivanti dal suo impiego per la caccia o nei combattimenti clandestini, il suo utilizzo professionale (per esempio cani poliziotto o da soccorso) o la non iscrizione all’anagrafe canina. È anche possibile stipulare polizze per i viaggi, che garantiscono le visite veterinarie in altri stati o un servizio di assistenza che informa sulla disponibilità di strutture che accettano gli animali.

L’offerta si diversifica. A proporre una polizza per gli animali domestici c’è per esempio UniSalute, la compagnia del Gruppo Unipol specializzata in assistenza sanitaria, con la creazione per questo prodotto (chiamato Doctor Pet), di una rete di veterinari convenzionati dislocati su tutto il territorio nazionale che sono a disposizione dei proprietari. Inoltre, per proteggere il proprio cane o gatto anche in caso di urgenza, è prevista una visita gratuita una volta all’anno se si verifica un infortunio o una malattia, e c’è un servizio (il veterinario risponde) grazie al quale è possibile chiedere ai veterinari UniSalute una consulenza sulla salute del proprio animale, per esempio informazioni riguardanti l’alimentazione o su cure specifiche o malattie. Anche gli operatori della centrale operativa UniSalute sono a disposizione, tutti i giorni 24 ore su 24, per fornire un supporto nella gestione di dubbi o emergenze, come cliniche e ambulatori veterinari nelle vicinanze e aperti anche di notte, farmacie dove trovare i farmaci giusti in qualunque momento, negozi di prodotti per cani e gatti, pensioni per animali e allevamenti.

Sara Assicurazioni, la compagnia ufficiale dell’Automobile Club Italiano, propone una polizza, chiamata Garanzia Spese Veterinarie, sottoscrivibile nell’ambito del prodotto SarainCasa, che risarcisce le spese veterinarie sostenute per cani e gatti, dotati di microchip, a seguito di un intervento chirurgico per infortunio o malattia, con la possibilità di integrare anche le spese veterinarie in assenza dell’intervento. Sono disponibili diverse formule. Oppure c’è Axa con Confido, che copre i costi in seguito a un intervento chirurgico a causa di un infortunio o di una malattia fino a un massimo di 1.500 euro l’anno, protegge dai danni causati ad altre persone e a cose, con anche una consulenza legale e un’assistenza per le controversie, coprendo tutte le razze di cane e gatto.

Un’altra opzione è quella di Allianz1 che propone la possibilità, in caso di malattia improvvisa o infortunio, di ricevere aiuto per individuare il veterinario più vicino e di avere il risarcimento della visita con un servizio di assistenza veterinaria attivo 24 ore su 24, tutti i giorni anche all’estero, comprendendo anche la tutela dai danni causati ad altri. Poi c’è Dottordog di 24H Assistance, dedicata ai cani, con la copertura per la responsabilità civile e le spese mediche, rinnovabile anche dopo gli 8 anni di età, con costi che partono da 72 euro all’anno.

Anche Fata Assicurazioni ha un prodotto specifico, PetMe, con diverse opzioni: una standard a 5 euro al mese per rimborsi fino a 800 euro per le spese veterinarie, una Plus a 10 euro mensili con un rimborso massimo di 1.600 euro; a queste due formule si può aggiungere l’assicurazione Rc Vita Privata con 7,5 euro al mese per ottenere rimborsi fino a un milione di euro per danni a terzi. Gruppo Bancario Ibl Banca, in collaborazione con European Brokers, ha lanciato invece Baudget, un servizio online disponibile sul sito della banca, che mette a confronto proposte assicurative a partire da 80 euro, con una rosa di soluzioni che permettono per esempio di coprire i danni a cose o a persone, i costi di un intervento chirurgico, della ricerca a seguito della scomparsa del cane e dell’assistenza legale.

La mutua sanitaria per cani e gatti. Una novità è la nascita della prima mutua sanitaria per cani e gatti, Dottor Bau & Dottor Miao: l’iniziativa è di Mias (Mutua italiana assistenza sanitaria) in partnership con FareAmbiente e Europ Assistance. Si tratta di una serie di garanzie e di sussidi sanitari erogati all’associato per il ricovero del cane e o del gatto garantito. Tra le altre cose, è previsto uno sconto del 50% della quota associativa per i padroni che hanno l’esenzione dal ticket ed è disponibile il servizio Per Sempre con cui, tramite la struttura delle Guardie ecozoofile di FareAmbiente, ci si impegna a trovare una sistemazione adeguata all’animale in caso di decesso o di inabilità del padrone.

Related posts

Top