Fitch: outlook sull’Italia non impatta su UnipolSai

Fitch - Palazzo

Fitch - Palazzo

(Fonte: Il Sole 24 Ore)

Il merito di credito è stabile

I rating di Unipol Gruppo Finanziario, UnipolSai e di Unipol Banca non risentono della decisione di Fitch di rivedere a negativo da stabile l’Outlook dell’Italia. Lo comunica Fitch in una nota. Fitch spiega che poichè il rating di UnipolSai, così come quello di Siat (entrambi BBB/Stabile) sono inferiori a quello sovrano dell’Italia (BBB+/Negativo), su di loro non viene applicato il limite posto dalla valutazione sovrana. Ciò nonostante gli asset delle due compagnie sono concentrati sul debito governativo italiano e questo è preso in considerazione nei loro rating. Anche Unipol (BBB-/Stabile) ha un rating inferiore a quello sovrano e quindi non sottostà a un tetto in questo senso. Il gruppo ha una forte presenza in Italia e – ricorda Fitch – è il numero due nell’assicurazione danni del Paese. L’agenzia, tuttavia, si aspetta che «l’adeguata patrimonializzazione e redditività di Unipol siano influenzate negativamente dalla qualità del credito estremamente debole delle sue attività bancarie nei prossimi anni». Quanto a Siat, che è il secondo assicuratore marittimo in Italia, il rating riflette la forte posizione di mercato, ma anche le piccole dimensioni, la forte patrimonializzazione e l’estesa copertura riassicurativa.

Fitch ha invece rivisto gli outlook di Intesa Sanpaolo Vita e di Poste Vita a negativi da stabili, confermando la valutazione di solidità finanziaria e di affidabilità di emittente a ‘BBB+’ per entrambe le compagnie.

Related posts

Top