Fondazione Allianz UMANA MENTE ed Eicma insieme per un progetto benefico di moto-terapia

Allianz UMANA MENTE - Eicma 2017 (5) Imc

Allianz UMANA MENTE - Eicma 2017 (5) Imc

Grazie a “Moto e Musica Senza Barriere”, 200 ragazzi con disabilità sono stati “piloti per un giorno” nell’Arena MotoLive, al ritmo del rock dell’Associazione Infinity Sound e delle note dell’Orchestra Esagramma Onlus. Maurizio Devescovi, direttore generale di Allianz Italia e presidente della Fondazione: “Abbiamo deciso di sostenere il progetto Moto e Musica Senza Barriere col fine di regalare un momento diverso di spensieratezza alle persone con disabilità e, come d’abitudine, abbiamo dato la possibilità a 25 colleghi del Gruppo Allianz Italia, che hanno accettato con entusiasmo di partecipare all’iniziativa in qualità di volontari”

La Fondazione Allianz UMANA MENTE, in partnership con Eicma, l’Esposizione Internazionale Ciclo e Motociclo, ha sostenuto nella giornata di ieri, mercoledì 8 novembre, il progetto Moto e Musica Senza Barriere, un’iniziativa sociale che ha dato la possibilità a più di 200 bambini e persone con disabilità, oltre ai loro educatori, genitori e volontari del Gruppo Allianz di vivere l’Arena MotoLive di Eicma.

Il cuore della giornata – nella quale è stato programmato uno Show FMX (freestyle motocross) con 20 atleti del Team DaBoot, una visita in esclusiva di Eicma e un concerto finale – è stato rappresentato dall’attività di moto-terapia, dove i protagonisti sono diventate tutte le persone con disabilità presenti. La moto-terapia – si legge in una nota – è stata ideata e promossa dal rider di FMX Vanni Oddera e consente a soggetti svantaggiati di acquisire capacità fisiche, affettive, cognitive e sociali.

Il progetto, oltre a coinvolgere una ventina di enti del terzo settore provenienti da tutta Italia, prevede una collaborazione con l’Orchestra Esagramma Onlus e con i due maestri Alessandro Martire e Giulio Maceroni dell’Associazione Infinity Sound, che hanno accompagnato l’evento con le loro musiche. L’Orchestra Esagramma ha avuto il compito di chiudere la giornata con un concerto partecipativo: dopo una breve esibizione, l’Orchestra ha infatti invitato i giovani con disabilità presenti tra il pubblico ad aggregarsi all’ensemble per suonare insieme alcuni dei brani del proprio repertorio.

L’evento è stato inoltre affiancato dall’asta benefica a due ruote, promossa dalla Fondazione Allianz UMANA MENTE in collaborazione con la Fondazione Montante, Specialized Italia e Alberto Cova che hanno donato le biciclette decorate da artisti da mettere all’asta nell’ambito del progetto EsprimiamociAll!.

“La Fondazione – ha spiegato Maurizio Devescovi, direttore generale di Allianz Italia e presidente della Fondazione Allianz UMANA MENTE – tra le sue attività supporta progetti che utilizzano lo sport e l’arte come strumenti di integrazione e partecipazione sociale, rivolgendosi a persone con disabilità congenita intellettiva e/o fisica. Per questo abbiamo deciso di sostenere il progetto Moto e Musica Senza Barriere col fine di regalare un momento diverso di spensieratezza alle persone con disabilità e, come d’abitudine, abbiamo dato la possibilità a 25 colleghi del Gruppo Allianz Italia, che hanno accettato con entusiasmo di partecipare all’iniziativa in qualità di volontari”.

La moto-terapia – prosegue la nota – “è un’attività che permette a soggetti svantaggiati di salire in moto, vivere un’esperienza unica e riuscire anche dove non ritengono di essere capaci, riscoprendo l’autostima e la fiducia in sé stessi. La mototerapia, come la terapia ricreativa in generale, consente di coinvolgere le persone svantaggiate che, dopo l’esperienza, sono maggiormente invogliate a provare nuove sfide, in virtù delle attività uniche e divertenti che hanno potuto sperimentare. Un’esperienza che permette di raggiungere successi personali e far riflettere sulle sfide superate, scoprendo enormi potenzialità”.

Per quanto riguarda il progetto EsprimiamociAll!, come anticipato, verrà organizzata un’asta unica “i cui ricavi verranno utilizzati dalla Fondazione per sostenere progettualità sociali a favore di ragazzi con disabilità, per permettere loro di vivere e di provare esperienze nuove e avvincenti, come la moto-terapia, per rendere protagoniste le persone con disabilità coinvolte, aumentandone la creatività e donando una marcia in più a tutti i partecipanti”. Le undici biciclette sono state decorate da artisti quali Tom PortaVincenzo Marsiglia, Orticanoodles, Leonardo Gambini, Ruth Gamper, Luca Moscariello, Afran e l’Atelier ManoLibera della Cooperativa Sociale Nazareno (Carpi, MO).

Durante l’esposizione Eicma, fino al prossimo 12 novembre, le biciclette artistiche saranno esposte in fiera all’altezza dei padiglioni 18F e 18G e messe all’asta tramite piattaforma online www.charitystars.com/allianzumanamente fino al 20 novembre. Il ricavato della raccolta fondi – conclude la nota – andrà a favore dei progetti supportati dalla Fondazione.

Intermedia Channel


(nella foto in apertura e nella galleria che segue, per gentile concessione dell’Ufficio Stampa Allianz, alcuni momenti della manifestazione di ieri) 

Related posts

Top