Fondazione ANIA al Meeting di Rimini 2018

Fondazione ANIA 2017

Fondazione ANIA 2017Le parole d’ordine della onlus delle compagnie assicurative saranno “Prevenzione, Protezione, Sicurezza”: spazio dedicato ai check up medici gratuiti per promuovere corretti stili di vita

Prevenzione, protezione e sicurezza. Saranno queste le parole chiave rilanciate dalla Fondazione ANIA al Meeting di Rimini 2018, in programma fino al prossimo 25 agosto nell’area Fiera del capoluogo romagnolo. La onlus delle compagnie assicurative torna alla manifestazione per la sesta volta nella sua storia e, per il terzo anno consecutivo, propone iniziative per la tutela della salute e la promozione di corretti stili di vita, oltre alle attività legate alla sicurezza stradale e alla diffusione della cultura del rispetto delle regole della strada.

Check up medici gratuiti, diffusione di vademecum informativi e possibilità di effettuare prove con i simulatori di guida: sarà questo il modo in cui il settore assicurativo si presenterà ai visitatori del Meeting. Questa offerta di servizi sarà disponibile in uno stand diviso in aree tematiche.

Nella scorsa edizione del Meeting, spiegano dalla Fondazione, nell’area salute furono effettuate oltre 2.000 visite. Anche quest’anno saranno a disposizione specialisti che effettueranno check up medici gratuiti per vista, funzionalità respiratorie, funzionalità cardiache, controllo dei nei e test per valutare la predisposizione per le malattie neurodegenerative. Un percorso di visite mediche “totalmente gratuito”, accessibile su prenotazione dalle 10.30 alle 20, al termine del quale saranno consegnati opuscoli realizzati dalla Fondazione ANIA contenenti consigli per seguire stili di vita corretti e salutari. A completare le informazioni, dedicate sia agli adulti sia ai bambini, ci saranno schede informative su tutto ciò che il settore assicurativo offre ai cittadini per garantire la protezione della salute.

Nello stand della Fondazione sarà inoltre allestita anche un’area dedicata alla sicurezza stradale, dove saranno presenti simulatori di guida che consentiranno ai visitatori di sottoporsi ad esercizi di guida sicura sotto la supervisione di istruttori professionisti, che spiegheranno come evitare un ostacolo improvviso, controllare un veicolo in caso di acquaplaning o controllarlo in caso di sbandata. Grazie ad un software innovativo sarà possibile valutare anche gli effetti della guida in stato psicofisico alterato da alcol o droghe. Nella stessa area, infine, i giovani tra i 18 e i 26 anni potranno partecipare al progetto Neopatentati della Fondazione, che regalerà centinaia di corsi di guida sicura all’autodromo di Misano Adriatico.

Intermedia Channel

Related posts

Top