Fondazione ANIA al Meeting di Rimini

Fondazione ANIA 2017

Fondazione ANIA 2017Sicurezza e protezione al centro delle attività

Sicurezza e protezione protagoniste al Meeting di Rimini grazie alla Fondazione ANIA. La Onlus delle compagnie di assicurazione torna per il secondo anno consecutivo e per la quinta volta nella sua storia alla manifestazione che si svolgerà nell’area della Fiera del capoluogo romagnolo fino al prossimo 26 agosto. Una presenza – si legge in una nota – che sarà legata alla nuova missione della Fondazione “che, dopo essersi occupata esclusivamente di sicurezza stradale per oltre 12 anni, dal primo gennaio ha ampliato il proprio raggio d’azione verso azioni sociali in grado di rispondere ai bisogni di protezione dei cittadini”.

Check up medici, calcolo della pensione, tecnologia messa al servizio della protezione personale: saranno queste le principali proposte che le compagnie di assicurazione presenteranno al Meeting. Per renderle disponibili al pubblico, la Fondazione “ha deciso di allestire uno stand più ampio rispetto al passato, diviso in corner tematici”. Grande spazio sarà riservato alla promozione dei corretti stili di vita, con la presenza di medici che eseguiranno check up gratuiti per vista, udito e funzioni cardiocircolatorie. Al termine dello screening, spiegano ancora dalla Fondazione, sarà consegnato materiale informativo con indicazioni per seguire un regime alimentare bilanciato, prendere coscienza dei danni causati dal fumo, imparare a non eccedere nel consumo di alcolici ed evitare i rischi di una vita sedentaria. Informazioni che saranno completate dalla spiegazione di ciò che il settore assicurativo offre ai cittadini per garantire una costante protezione della propria salute.

Spazio anche alla sicurezza stradale: al Meeting saranno infatti presenti i simulatori di guida, che consentiranno di eseguire in maniera virtuale esercizi fondamentali come l’evitamento di un ostacolo improvviso, il controllo del veicolo in caso di acquaplaning o il recupero del mezzo in caso di sbandata. Oltre a questo sarà possibile valutare i rischi della guida in stato psicofisico alterato: il software del simulatore, infatti, è in grado di riproporre le condizioni in cui si guida quando si è sotto l’effetto di droga o alcol.

A completare le attività e i servizi, nello spazio allestito dalla Fondazione sarà presente un calcolatore previdenziale. Con questo servizio – conclude la nota –  l’ANIA (l’Associazione delle imprese assicuratrici) consentirà a tutti coloro che lo vorranno di stimare l’importo della futura pensione. Personale specializzato fornirà a tutti i visitatori informazioni utili ad elaborare correttamente il calcolo.

Intermedia Channel

Related posts

Top