Fondazione Galbusera, grande partecipazione al Convegno sulle collaborazioni

Fondazione Severo Galbusera (3)

Fondazione Severo Galbusera (3)180 i partecipanti ai lavori tra intermediari, legali e funzionari d’impresa. Presentata anche la pubblicazione “La responsabilità sanitaria tra continuità e cambiamento”, relativa agli atti del dicembre 2017

I lavori del Convegno su Le collaborazioni tra intermediari assicurativi: limiti, responsabilità e prospettive, organizzato lo scorso 9 luglio dalla Fondazione Severo Galbusera con il contributo della sezione Veneto – Trentino Alto Adige di AIDA (Associazione Internazionale di Diritto delle Assicurazioni) hanno visto la nutrita partecipazione di 180 tra intermediari  legali e funzionari d’impresa a testimonianza del fatto che l’importanza dell’argomento scelto dall’Ente e dal direttore scientifico prof. avv. Gianluca Romagnoli dell’Università di Padova è particolarmente attuale e sentito.

L’occasione, di cui si attende la consueta pubblicazione degli atti, è stata preceduta dalla presentazione del volume – curato proprio dal prof. Romagnoli – La responsabilità sanitaria tra continuità e cambiamento, elaborazione degli atti del Convegno svoltosi a Padova il 6 e il 7 dicembre 2017 sul delicato tema della responsabilità sanitaria. Il volume, edito per i tipi di Edizioni Scientifiche Italiane, sviluppa un’analisi della nuova disciplina che attualmente è sospesa perché i decreti attuativi non sono stati ancora emanati. Partendo dalla considerazione che, anche un atto normativo non completamente efficace è in grado di produrre delle significative modifiche innovative nel sistema antecedente, lo sforzo degli studiosi si concentra sulle dinamiche quotidiane per chiedersi come si stiano preparando gli operatori del settore per affrontare l’impatto della norma che, una volta emanati gli atti richiesti, entrerà a pieno regime.

Il volume “La responsabilità sanitaria tra continuità e cambiamento” è in vendita in tutte le librerie giuridiche (salvo disponibilità in magazzino) oppure si può acquistare direttamente sul sito internet di Edizioni Scientifiche Italiane.

Intermedia Channel

Related posts

Top