Fondi Horizon, Air conquista Bruxelles

Air

AirAir, startup italiana specializzata nel settore automotive e nei servizi assicurativi on-demand fondata da Igor Valandro, ha ricevuto i fondi europei del bando Horizon 2020 dedicato alle Pmi, “grazie al suo progetto innovativo”.

«E’ stata una selezione lunga, durata circa un anno, ma che ci permetterà, una volta ricevuti gli 1,4 milioni di Euro, di aumentare il nostro organico interno – ha spiegato Valandro –. Abbiamo canalizzato tutte le nostre forza in questo progetto e finalmente ce l’abbiamo fatta».

Il progetto vede il coinvolgimento ed il supporto anche di altri partner, che aiuteranno la startup insurtech ad estendere la propria presenza al di fuori del mercato europeo, affacciandosi su quello globale grazie anche alla sede collocata in San Francisco. «Il mentoring di questa estate, tenutosi presso Mind The Bridge, è stato fondamentale per noi – ha chiarito Valandro –. Marco Marinucci, Alberto Onetti e Federico Gobbi hanno contribuito sicuramente in modo decisivo al nostro progetto».

L’obiettivo di Air “è offrire un prodotto disegnato sulle esigenze del cliente, che interagisca con i nostri desideri più semplici: come controllare la posizione della propria autovettura, gestire le proprie trasferte lavorative, verificare il livello di carburante e controllare che non ci siano guasti e anomalie”.

«Puntiamo a migliorare la vita – ha evidenziato il fondatore della startup insurtech – connettendo la quotidianità in forme innovative e sorprendenti, trasformando semplici automobili in “connected car” e creando una perfetta sinergia tra auto ed assicurazione».

Secondo Air, le possibilità “sono infinite”: è possibile attivare assicurazioni ed azioni promozionali regalando la kasko per uno o più giorni, oppure chiedere l’assicurazione solo sulla base del consumo in tempo reale, grazie alla piattaforma on demand.

«La mission di Air – ha concluso Valandro – è di creare un’intera gamma di servizi e prodotti che abbiano valore non solo per il cliente ma che siano un beneficio per l’intera comunità, grazie alla possibilità di far lavorare diverse parti sulla nostra piattaforma».

Intermedia Channel

Related posts

Top