Fondo Cometa, assegnati i mandati di gestione dei comparti Monetario Plus, Reddito e Crescita

patrimonio-ricchezza-analisi-imc

patrimonio-ricchezza-analisi-imc

Alle sette società vincitrici – Allianz Global Investors, BlackRock Investment Management, Candriam Investors Group, Credit Suisse, Eurizon Capital SGR, Groupama Asset Managment e State Street Global Advisors – sono stati conferiti dieci mandati di durata quinquennale

Il CdA del Fondo Pensione Cometa – Fondo nazionale pensione complementare per i lavoratori dell’industria metalmeccanica, dell’installazione di impianti e dei settori affini, il più grande Fondo pensione italiano con un patrimonio complessivo in gestione, al 31 gennaio 2016, pari a 9,6 miliardi di euro, derivante dall’adesione di oltre 400.000 iscritti e ripartito su cinque linee di investimento  – ha ratificato lo scorso 30 settembre la conclusione del processo di selezione per il rinnovo dei mandati di gestione finanziaria dei Comparti del fondo.

Il bando di gara ha riguardato il rinnovo dei mandati per i Comparti Monetario Plus, Reddito e Crescita, per una capitalizzazione complessiva di 8,3 miliardi di Euro. La procedura, apertasi nel mese di aprile con la pubblicazione del bando stesso, ha visto la partecipazione di 35 società di gestione e compagnie assicurative.

Dopo “un approfondito lavoro di analisi dei profili e delle offerte economiche prospettate dai candidati in short list” – e al termine di un ciclo di incontri con i candidati stessi – il CdA di Cometa ha deliberato di assegnare in gestione:

  • Il Comparto Monetario Plus (comparto di uscita per gli aderenti prossimi a cessare l’attività lavorativa) a Allianz Global Investors, Eurizon Capital SGR e Groupama Asset Managment Sgr attraverso mandati obbligazionari a rischio controllato;
  • Il Comparto Reddito (comparto previdenziale finalizzato a offrire “un rendimento adeguato” in linea col TFR) a Allianz Global Investors, BlackRock Investment Management, Candriam Investors Group, Credit Suisse e State Street Global Advisors, assegnatari di mandati di tipo multi asset attivo total return;
  • Il Comparto Crescita (finalizzato a consentire agli aderenti con un profilo di rischio/rendimento e un orizzonte temporale idoneo, “di sfruttare la maggiore volatilità” contenuta in esso) a BlackRock Investment Management e Candriam Investors Group, che opereranno sulla base di mandati di tipo multi asset attivo a rischio controllato;

La formulazione dei nuovi mandati – scrive Cometa in una nota – “risponde all’esigenza di offrire una copertura ancor più adeguata al profilo, all’orizzonte temporale e alle necessità previdenziali di ciascun aderente. In considerazione dell’attuale quadro di mercato, caratterizzato da elevata volatilità degli asset e rendimenti negativi, i nuovi mandati, in luogo del tradizionale approccio a benchmark, adotteranno una gestione attiva a rischio controllato”.

Alla selezione delle candidature, spiega ancora il Fondo, ha concorso anche la valutazione degli standard e dei modelli SRI/ESG adottati nonché l’adesione alla Principles for Responsible Investment (PRI) Initiative, “coerentemente con l’engagement del Fondo Cometa sulle tematiche della responsabilità e della sostenibilità degli investimenti”.

“In un contesto che vede ridursi il grado di copertura pensionistica del primo pilastro, spetta alla previdenza complementare il compito di rispondere in modo efficace ai bisogni dei lavoratori – ha affermato Roberto Santarelli, vicepresidente del Fondo Cometa –. Proprio a partire da questi e dal ruolo fondamentale dei fondi pensione integrativi, abbiamo chiesto ai nuovi gestori un approccio agli investimenti più attivo, in grado di ottenere rendimenti interessanti anche nell’attuale condizione di mercato, e fondato su un’attenta gestione del rischio in tutte le fasi dell’investimento, che da sempre rappresenta un aspetto fondamentale per il Fondo Cometa”.

“Nell’assegnazione dei mandati, oltre all’esperienza e alla competenza delle società nella gestione di portafogli finanziari e previdenziali, abbiamo valutato anche l’attenzione alle tematiche della responsabilità e sostenibilità degli investimenti nella convinzione che sia anche compito di un investitore istituzionale, quale Cometa è, promuovere una cultura dell’investimento responsabile, attenta agli impatti che le scelte finanziarie possono produrre a livello sociale, ambientale e di governance – ha aggiunto Santarelli –. Dopo aver rinnovato l’anno scorso il comparto Sicurezza ed aver ora assegnato i mandati per gli altri comparti, Cometa sarà impegnata a completare la nuova asset allocation del Fondo avviando, all’interno del comparto Reddito, la fase di realizzazione degli investimenti alternativi, anche a sostegno dell’economia del Paese, in un’ottica di diversificazione e di ricerca di rendimenti sempre nel rispetto dei limiti di rischio stabiliti per il comparto”.

Intermedia Channel

Related posts

Top