Forum ANIA-Consumatori, “Io&irischi” torna nelle scuole italiane con una nuova edizione del programma educativo

Io e i rischi 2018-2019 Imc

Io e i rischi 2018-2019 Imc

A settembre tornerà nelle scuole italiane Io&irischi, il programma di educazione assicurativa promosso dal Forum ANIA-Consumatori in collaborazione con l’Associazione Europea per l’Educazione Economica e la consulenza scientifica dell’Università Cattolica e dell’Università Bocconi di Milano, con il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE).

L’iniziativa – si legge in una nota – ha l’obiettivo “di promuovere nelle nuove generazioni una maggiore consapevolezza del rischio e una cultura della sua prevenzione e gestione nel percorso di vita; in pochi anni ha già coinvolto più di 110.000 studenti delle scuole medie e superiori, per i quali sono realizzati differenti moduli didattici”.

Ai docenti e agli studenti delle medie, ricordano dal Forum, Io&irischi junior dedica una serie di attività ludico-educative, concepite per far riconoscere ai ragazzi il rischio in ogni situazione di vita e per far apprendere loro come affrontarlo attraverso la prevenzione e la mutualità. Il percorso didattico è integrato ogni anno da un nuovo Focus tematico, da esplorare all’interno delle materie curricolari. In particolare, per questa edizione è stato realizzato un nuovo Focus sulle catastrofi naturali.

Ai ragazzi delle scuole superiori sono invece rivolti due percorsi didattici, Io&irischi teens e Io&irischi teens basic, focalizzati sui temi della gestione del rischio, della previdenza e della pianificazione delle risorse e studiati per preparare i giovani all’ingresso nella vita adulta.

Attraverso questa iniziativa, prosegue la nota, il Forum “intende contribuire alla formazione delle nuove generazioni, fornendo loro gli strumenti cognitivi per saper provvedere alla protezione del proprio percorso di vita e sensibilizzando i ragazzi verso una maggiore responsabilità individuale e sociale”. Si tratta “di un contributo molto apprezzato dagli istituti aderenti, come confermano le ricerche effettuate dai partner istituzionali e i risultati del monitoraggio dell’iniziativa effettuato nel corso dell’ultimo anno scolastico: oltre il 50% dei docenti ha infatti valutato positivamente il percorso didattico, sia per quanto riguarda la struttura e l’approccio al tema, sia per la chiarezza del linguaggio”.

Le scuole che intendono partecipare al programma educativo per l’anno scolastico 2018/2019 possono iscriversi tramite il sito internet dedicato al percorso per le scuole medie o a quello per le scuole superiori.

Intermedia Channel

Related posts

Top