Fundacion MAPFRE, graduatoria 2016 maggiori gruppi assicurativi europei nei rami Vita

flussi-statistiche-raccolta-imc

flussi-statistiche-raccolta-imc

Il volume dei ricavi Vita risulta poco mosso rispetto al 2015 (+0,2% a quasi 374 miliardi di Euro). AXA mantiene il primo gradino del podio, seguita da Generali e Prudential

Dopo la disamina sulle attività Danni, la terza parte della annuale elaborazione di Fundacion MAPFRE riguardante i maggiori gruppi assicurativi europei in termini di raccolta premi nel corso del 2016 si occupa delle quindici maggiori compagnie operanti nei rami Vita.

Nel corso del 2016 il comparto ha offerto le migliori performance sui mercati emergenti, in particolare in Cina. I premi sono cresciuti (in valuta locale) anche in America Latina, mentre i volumi hanno registrato rallentamenti o flessioni nei mercati avanzati. I prodotti di rispamio sono stati generalmente influenzati dal contesto di bassi tassi di interesse e dalla volatilità dei mercati finanziari.

La raccolta complessiva dei 15 maggiori gruppi europei operanti nel Vita è ammontata a 374 miliardi di Euro, in leggerissimo aumento (+0,2%) rispetto al 2015. In termini assoluti, la compagnia con l’aumento più rilevante è stata la britannica Legal & General (3,83 miliardi di Euro, +43,9%), seguita da Poste Vita, AXA e Zurich. Queste performance hanno controbilanciato le flessioni del secondo e del terzo gruppo in classifica, Generali e Prudential. Il Leone di Trieste ha infatti registrato una minore raccolta per 3,57 miliardi (-6,7%), mentre il gruppo britannico ha segnato una flessione in Euro di 3,2 miliardi (-6,3%), nonostante il bilancio in sterline segni un rialzo del 6,3%.

La francese AXA rimane saldamente in cima alla graduatoria delle maggiori compagnie operanti nel comparto Vita, con una raccolta di oltre 58,8 miliardi di Euro (+2,6% rispetto al 2015). La crescita nei volumi del colosso francese è da ricercarsi nelle performance registrate sui mercati emergenti di Cina ed Hong Kong.

Oltre alle prime tre posizioni, si mantengono stabili anche i gruppi che occupano le posizioni immediatamente successive, ovvero CNP, Crédit Agricole, Allianz ed Aegon. Le principali novità della graduatoria 2016 sono rappresentate da Poste Vita – che sale di due posizioni (dalla decima all’ottava) a scapito di BNP Paribas Cardif (Aviva mantiene il nono posto) – e da Legal & General, che grazie al citato significativo incremento della raccolta sale dalla 15^ alla 12^ posizione (Zurich rimane stabile al 13° posto, Swiss Life scende di due gradini al 14° e la francese Sogecap scivola al 15°).

Nel periodo preso in considerazione dal rapporto di Fundacion MAPFRE (2006/2016), Prudential ha registrato la crescita più elevata in termini di premi (23,74 miliardi di Euro, +100,2% nel periodo e +9,1% annualizzato). Poste Vita ha invece conseguito il maggior rialzo in percentuale (+230,9% dal 2006 al 2016, +21% annualizzato).

Sul lato opposto si trova invece Aviva, con una flessione di periodo di oltre 6,2 miliardi di Euro, derivante soprattutto dalle azioni intraprese a seguito della presentazione del piano strategico a metà del 2012, il quale ha comportato la dismissione di diverse attività (tra cui quelle statunitensi) con l’obiettivo di ottenere risultati più sostenibili nel tempo. I risultati del gruppo hanno tuttavia invertito la marcia e ripreso a crescere negli ultimi anni (+5,2% nel 2016), grazie anche all’acquisizione di Friends Life, avvenuta ad aprile 2015.

Fundacion MAPFRE - Graduatoria globale rami Vita 2016 - Raccolta premi Imc

Per quanto riguarda i coefficienti di solvibilità, infine, durante lo scorso mese di luglio sono state pubblicate le Relazioni sulla solvibilità e condizione finanziaria (Solvency and Financial Condition Report – SFCR) dei gruppi assicurativi europei. Questa edizione del report di Fundacion MAPFRE è la prima in cui si osserva l’andamento della nuova normativa prudenziale Solvency II, in vigore dal 1° gennaio 2016. La situazione patrimoniale dei gruppi in graduatoria (sia a livello assoluto che per quanto riguarda i maggiori operatori Danni e Vita) è decisamente solida; sette compagnie detengono fondi propri di oltre due volte superiori a quelli obbligatoriamente richiesti in termini di solvibilità.

Fundacion MAPFRE - Graduatoria globale rami Vita 2016 - Coefficiente solvibilità Imc

Intermedia Channel

Related posts

Top