Furfaro (Skandia): Entro due mesi via a un nuovo accordo con una rete di promotori in Italia

Skandia Old Mutual HP

Parlando con Bluerating, il nuovo amministratore delegato della società del gruppo Old Mutual ha fatto il punto della situazione e spiegato le priorità per i prossimi mesi

Skandia Old MutualNUOVO ACCORDO IN VISTA – Skandia continua a crescere in Italia sul fronte della distribuzione tramite le reti di promotori finanziari, con un nuovo accordo in arrivo che dovrebbe concretizzarsi entro i prossimi due mesi (il nome è ancora top secret). E punta parallelamente a rafforzare il proprio posizionamento anche sul fronte del canale bancario. La nostra priorità è mantenere la leadership sulle unit linked nel settore della promozione finanziaria, che attualmente pesa per l’80% dei nostri risultati”, ha detto a Bluerating Enzo Furfaro, dall’inizio di maggio amministratore delegato della divisione italiana del gruppo assicurativo Old Mutual. “Ma vogliamo anche iniziare a penetrare in modo significativo nel canale bancario”.

IL PRIMO TRIMESTRE – Nel primo trimestre del 2013, ha continuato Furfaro, “abbiamo registrato una raccolta netta di 360 milioni di euro, il 56% in più rispetto allo stesso periodo di un anno prima, mentre le masse gestite si sono attestate a cinque miliardi di euro”. Una crescita in linea con il trend del momento, che vede “uno spostamento delle reti di promozione finanziaria verso l’offerta di risparmio gestito attraverso strumenti di tipo assicurativo”, ha detto ancora Furfaro.

LA SQUADRA DI SKANDIA – Oggi nella sede milanese di Skandia Vita – l’unica del gruppo in Italia – lavorano circa 110 persone: “un team di giovani, con un’età media di 35 anni, che spesso sono cresciuti all’interno di Skandia”, ha evidenziato l’amministratore delegato. Attualmente la società è in “leggera espansione” a livello di personale, ha aggiunto, anche se rimane in primo piano l’attenzione al controllo dei costi.

Fonte: Bluerating (Articolo originale)

Related posts

Top