GAZ: PROSEGUONO LE TRATTATIVE CON LA MANDANTE PER IL NUOVO PATTO RELAZIONALE

Ottenuto uno scivolo economico per l’anno 2013, nonché l’annullamento degli storni sulle polizze poliennali ante 2007 e l’allungamento dei piani di rivalsa

GAZ - Gruppo Agenti ZurichIl Gruppo Agenti Zurich sta portando avanti da qualche tempo una trattativa con la mandante Zurich tesa a modificare la relazione con le proprie Agenzie: maggiori autonomie, minori costi e una revisione dei livelli provvigionali sono tra i punti cardine di quello che dovrebbe diventare un vero e nuovo patto relazionale GAZ-Zurich.

Nel frattempo, visto l’allungarsi dei tempi della delicata contrattazione, è stato sottoscritto uno scivolo economico – valido solo per l’anno 2013 – che andrà ad aumentare l’aliquota provvigionale (non auto) delle Agenzie con mandato più debole (circa l’80%).

Nel dettaglio, lo scivolo prevede che venga corrisposta una maggiore provvigione alle Agenzie, qualsiasi sia il loro andamento tecnico. Tale provvigione sarà aumentabile di fronte ad andamenti tecnici profittevoli per la compagnia. L’aumento provvigionale verrà corrisposto in 2 tranches, la prima delle quali è stata liquidata nel mese di Agosto 2013.

Lo stesso accordo/scivolo – informa il GAZ – prevede a favore di tutte le Agenzie alcuni miglioramenti nella “sin troppo ingarbugliata burocrazia messa in atto dalla mandante. Le “facilitazioni” permetteranno a tutte le Agenzie di operare meglio, più velocemente ed a minori costi”. In aggiunta è stato accordato il definitivo annullamento, e non la semplice sospensione, degli storni su polizze poliennali emesse ante aprile 2007 (Bersani), oltre all’allungamento dei piani di rivalsa da 12 a 17 anni.

Queste iniziative, sottolinea il Gruppo Agenti guidato da Enrico Ulivieri, sono a favore di tutte le Agenzie. IL GAZ invita inoltre a non sottovalutare, infine, la totale assenza di clausole tese a stabilire “fedeltà” passate o future da parte degli Agenti beneficiari del provvedimento.

Intermedia Channel

Related posts

Top