Generali completa l’acquisizione di GPH

Generali Nuovo Logo HiRes

Generali Nuovo Logo HiResLa società cambia nome in Generali CEE Holding

Generali è salita al 100% di Generali PPF Holding (GPH) acquisendo il restante 24% delle azioni detenute dal Gruppo PPF – per un corrispettivo di 1,245 miliardi di Euro − in linea con gli accordi firmati l’8 gennaio 2013. Con l’acquisizione del pieno controllo azionario di GPH, la holding operativa nell’Europa Centro-Orientale cambia la propria denominazione sociale in Generali CEE Holding.

La joint venture Generali PPF Holding – si legge nel comunicato diffuso dal Leone – è nata nel 2008 dall’unione dei rispettivi business assicurativi dei due gruppi nell’Europa Centro-Orientale e ha dato vita “a uno dei principali operatori assicurativi della regione”. Dopo la decisione di porre fine alla partnership – annunciata a gennaio 2013 – e l’acquisto della prima tranche (25%) di azioni di GPH a marzo dello stesso anno, Generali possedeva già il 76% di GPH con il pieno controllo gestionale della società. Con questa operazione conclusiva dell’acquisto delle minoranze e del conseguente ottenimento della piena proprietà della società, si risolve quindi la partnership con il Gruppo PPF.

“Questo è l’ultimo passaggio di un’operazione importante per il Gruppo – ha affermato il CEO del Gruppo Generali Mario Greco −. Il completo controllo azionario di Generali CEE Holding BV ci dà finalmente l’opportunità di sfruttare appieno il nostro investimento e di accelerare lo sviluppo ed il miglioramento della nostra competitività nella regione. L’Europa Centro-Orientale è uno dei nostri mercati chiave in Europa, con chiare prospettive di crescita e dove il Gruppo è già un leader indiscusso in termini di redditività”.

Generali CEE Holding – prosegue il comunicato – è uno dei maggiori assicuratori nel mercato dell’Europa Centro-orientale, con un business “che si contraddistingue per un’eccellente redditività e una posizione di leadership in molti dei 10 Paesi dove opera” (è primo in Repubblica Ceca e Ungheria, secondo in Serbia, terzo in Slovacchia e tra i primi dieci negli altri paesi). Inoltre, il Gruppo “supera i suoi competitori regionali in termini di redditività del ramo danni”, con un Combined Ratio dell’87,3% dopo il terzo trimestre 2014.

I Paesi dell’Europa Centro-Orientale rappresentano il quarto mercato del Gruppo, con circa 3,5 miliardi di Euro di premi nel 2013 e oltre 11 milioni di clienti (nel 2007, quando fu sottoscritta la partnership, Generali raccoglieva nell’area un miliardo di Euro di premi ed aveva 4 milioni di clienti).

Intermedia Channel

Related posts

Top