Generali Italia, nasce l’Innovation Park per costruire l’assicurazione del futuro

Generali Italia - Marco Sesana - Inaugurazione Innovation Park Imc

Generali Italia - Marco Sesana - Inaugurazione Innovation Park Imc

Inaugurato nella giornata di oggi, nel cuore della sede di Mogliano Veneto, il polo dell’innovazione della compagnia: oltre 5.000 mq “di spazi non convenzionali per sviluppare idee, progetti e tecnologie digitali e disegnare la migliore esperienza clienti e agenti del mercato, operando in modalità startup”

Intelligenza artificiale, canali di interazione innovativi, device evoluti di connettività, digitalizzazione dei processi, Big Data e nuove modalità di lavoro per offrire a clienti e agenti la migliore esperienza sul mercato assicurativo. E’ in questa cornice tra spazio fisico e digitale, nel cuore della sede di Mogliano Veneto, che nasce l’Innovation Park di Generali Italia.

L’innovation Park – si legge in una nota – è uno spazio di oltre 5.000 mq con sei casette tematiche “dove si testano sul campo, in modalità start up, i nuovi prototipi e le nuove tecnologie digitali (device e software) per lo sviluppo di nuove soluzioni assicurative. Qui si ridisegnano tutte le fasi del business assicurativo, dalla progettazione delle nuove polizze, ai servizi, ai nuovi spazi delle Agenzie e alle modalità di relazione con i clienti”.

“Semplificare e innovare sono i driver della nostra strategia per continuare ad essere leader di mercato e offrire ai nostri clienti e agenti la migliore esperienza assicurativa – ha dichiarato Marco Sesana (nella foto, durante l’inaugurazione del’Innovation Park), Country Manager e Amministratore Delegato di Generali Italia –. Per noi Innovare ha un chiaro significato: sviluppare nuove tecnologie digitali, introdurre nuovi modi di lavorare, essere aperti all’esterno e coinvolgere le nostre persone. Nel 2016 abbiamo avviato il programma di semplificazione, un investimento di 150 milioni di euro e un coinvolgimento di oltre 500 persone in tre anni per ridisegnare i processi chiave. Oggi siamo a metà del programma di semplificazione e pronti ad accelerare su innovazione”.

L’Innovation Park è stato inaugurato oggi alla presenza di Luca Zaia (presidente della Regione Veneto), Bruno Busacca (capo segreteria tecnica del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti), Carola Arena (Sindaco di Mogliano Veneto) e Laura Lega (Prefetto di Treviso).

Le sei casette dell’Innovation Park

  • I G-Innovation lab: due casette dove verranno testati i nuovi “prototipi” e investigate le potenzialità delle nuove tecnologie per lo sviluppo dell’offerta e servizi assicurativi: Intelligenza artificiale, nuovi canali di interazione come chatbot, device evoluti di connettività, realtà virtuale.
  • Simplification lab: è il luogo dove si lavorerà, nell’ambito del programma di semplificazione, “per definire e gestire la migliore costumer experience e costumer journey”. Lo spazio ospiterà anche focus group e workshop con clienti e agenti.
  • Il G-Hall: l’Agenzia del futuro è lo spazio, dove assieme agli agenti, si definirà l’evoluzione degli spazi d’agenzia, dei supporti e delle soluzioni dedicate alla comunicazione dell’offerta e alla relazione con il cliente.

L’Innovation park si completa quindi con due spazi dedicati ai 15mila dipendenti e collaboratori: Energy lab, la casetta del welfare aziendale, è lo spazio dedicato alla salute e al benessere dove ciascuno potrà monitorare il proprio stato di salute, attraverso visite specialistiche e attività sportive. Il Pop-up Store, infine, è un temporary shop dedicato ai dipendenti.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top