GENERALI NOMINA LUCIANO CIRINA’ NUOVO CEO DI GPH

Generali GPH (2)

Il CEO di Generali Holding Vienna passa al comando della holding per l’Europa centro-orientale. Al suo posto è stato nominato Peter Thirring

Luciano Cirinà (nella foto, di Doris Kucera) sarà il nuovo CEO di GPH, la Holding operativa di Generali nell’Europa Centro-orientale. La nomina fa seguito agli accordi con PPF Group per l’acquisizione da parte del Gruppo Generali del 100% di GPH. Cirinà lascerà la sua posizione di CEO di Generali Holding Vienna all’attuale CFO della controllata austriaca, Peter Thirring. L’annuncio giunge da un comunicato ufficiale del gruppo.

Luciano Cirinà, 47 anni, è laureato in Economia e lavora nel Gruppo Generali dal 1989, dove ha maturato varie esperienze internazionali in società del Gruppo. Dal 1996 al 2004 ha ricoperto l’incarico di responsabile della Divisione Rischi Corporate per l’Austria e i Paesi CEE a Vienna e dal 2005 al 2006 quella di Area manager presso l’Head Office. Nel 2007 è stato nominato CEO di Generali Versicherung AG in Austria per passare successivamente alla guida di Generali Holding Vienna.

GPH – si legge nel comunicato – è uno dei principali operatori assicurativi dell’Europa Centro-orientale, il quarto mercato per il Gruppo Generali, con una raccolta che nel 2012 ha superato € 4,1 miliardi, registrando una significativa crescita rispetto all’anno precedente (+6,9%). Sulla base dell’accordo siglato l’8 gennaio, Generali acquisirà da PPF entro il 28 marzo il 25% delle azioni della Holding salendo così al 76% della società. L’acquisizione del rimanente 24% del capitale sarà perfezionata entro il 2014.

Il Group CEO di Generali, Mario Greco, ha affermato: “La nomina di Cirinà rappresenta un primo importante passo verso il pieno controllo gestionale della nostra Holding nell’Europa Centro-orientale, area chiave per i piani di sviluppo del Gruppo. Puntiamo a rafforzare ulteriormente la nostra posizione sul mercato e la redditività del nostro business. L’esperienza di Peter Thirring sarà invece essenziale per consolidare la nostra posizione in Austria, uno dei mercati europei core del Gruppo”.

Intermedia Channel

Related posts

Top