Generali presenta ‘Generali nella Storia’, il racconto della compagnia attraverso l’archivio storico

Generali nella Storia (Foto Massimo Goina) Imc

Generali nella Storia (Foto Massimo Goina) Imc

Il curriculum autografo di Franz Kafka, l’assicurazione per l’esploratore Umberto Nobile, la polizza di papa San Pio X, l’incendio del teatro La Fenice. Queste sono solo alcune delle storie raccontate nell’opera Generali nella Storia, pubblicata dal gruppo del Leone di Trieste insieme a Marsilio editori.

L’opera, scritta dagli archivisti del Gruppo con la prefazione di Paolo Mieli, nasce “dalla volontà di valorizzare l’Archivio storico, che permette di ricostruire lo sviluppo della Compagnia assicurativa, internazionale fin dalle origini, e di raccontare due secoli di storia, italiana e mondiale”.

Strutturata in due volumi – uno dedicato all’Ottocento e uno al Novecento – l’opera, spiegano da Generali, “è basata su un patrimonio documentale costituito da migliaia di volumi, relazioni, rapporti, verbali, contratti, fotografie e riporta profili storici generali e una rassegna di brevi notizie sulle varie epoche che aiutano a contestualizzare la storia della compagnia nel panorama economico-politico di riferimento”.

I volumi sono corredati “da un ricco apparato iconografico” e comprendono specifici saggi, dedicati per esempio all’evoluzione del marchio, della pubblicità e del suo logo (dall’aquila bicipite asburgica concessa in privilegio nel 1833 al leone marciano adottato a seguito dei moti del ‘48). Sono inoltre presenti i profili di figure che hanno avuto un ruolo di rilievo nello sviluppo del Gruppo Generali – come Masino Levi, Marco Besso, Edgardo Morpurgo – e in campo scientifico e pubblico, come il matematico Bruno de Finetti e Cesare Merzagora.

Le schede, evidenziano ancora dalla compagnia, “raccontano anche del ruolo innovatore rivestito da Generali attraverso interessanti progressi tecnico-statistici come ad esempio quelli alla base dell’assicurazione contro la grandine”. I volumi sono quindi rivolti non solo agli specialisti “ma anche ai lettori curiosi e appassionati di storia, economia, politica e cultura”.

Per apprfondimenti si può consultare il sito dedicato agli archivi storici del gruppo Generali: http://www.generaliarchives.com.

Intermedia Channel

Related posts

Top