Gestioni assicurative, se il motore ibrido diventa un «must»

Gestione - Patrimoni - Family Office Imc

Gestione - Patrimoni - Family Office Imc

(di Federica Pezzatti – Plus24)

Le compagnie stanno imponendo soluzioni assicurative multiramo

La vera “mission impossible” secondo molti sarà d’ora in poi sottoscrivere una polizza che punta solo sulle gestioni separate senza dover passare per forza all’ibrido. Sì perché, a quanto risulta a Plus24, anche le compagnie dirette come GenertelLife dal prossimo anno non consentiranno più a chi sottoscrive nuovi contratti di scegliere di versare i premi solo sulle sicure gestioni separate rivalutabili. Ci sarà l’obbligo di puntare su una multiramo e di versare anche sul ramo terzo (che espone ai rischi di mercato). Lo stesso stanno facendo del resto anche a CheBanca! dove il ramo I puro non sarà più collocabile da metà dicembre e si punterà sulla polizza multiramo Yellow Life 2 che associa ramo I di Genertellife a Etf di iShares.

Ufficialmente i prodotti rivalutabili puri sono ancora sul banco anche presso gli agenti, ma il consiglio alle reti è di puntare anche sul ramo unit linked. E infatti esse, pur rappresentando ancora solo il 30% della nuova produzione Vita, mostrano comunque volumi in crescita rispetto al 2014. Il passaggio all’ibrido lo richiedono le compagnie che in tempi di Solvency II, e soprattutto in tempi di tassi di rendimento negativi, non vogliono sorprese nei loro bilanci.

Generali Italia fa sapere che non ha previsto blocchi alla produzione di polizze di ramo I. «Abbiamo una rigorosa politica di Asset Liability Management e questo ci consente di gestire i diversi flussi di produzione – spiega Andrea Mencattini, chief life & employee benefits di Generali Italia –. È ben chiaro tuttavia che la produzione è orientata verso i prodotti ibridi e linked come Valore Futuro». Una politica già intrapresa del resto da tempo da Allianz (molto avanti sulla diversificazione) con la polizza Allianz hybrid. Anche UnipolSai continua a vendere ramo I (Investimento Garantito) ma a ottobre ha lanciato UnipolSai Investimento Gestimix (ramo I e ramo III) che prevede due profili di investimento, caratterizzati da limiti minimi e massimi per la combinazione delle componenti di ramo I (Gestione Speciale R.E. UnipolSai) e ramo III (Fondo interno Comparto 3 Azionario Globale); ma l’elemento distintivo del prodotto, unico sul mercato come spiegano dalla società, è rappresentato dall’opzione gratuita di “Bilanciamento Gestito”, ovvero la possibilità di affidare alla compagnia, nel rispetto dei limiti minimi e massimi previsti dal profilo scelto, l’individuazione della percentuale di allocazione iniziale nel fondo interno e la decisione in merito ai successivi ribilanciamenti.

Anche Reale nel 2016 uscirà con prodotti multiramo a premio unico, pur mantenendo in catalogo prodotti legati a gestioni separate ma principalmente per i premi ricorrenti.

Related posts

Top