GfK lancia Sinottica Fin, soluzione per ottimizzare le strategie commerciali e di marketing di banche e assicurazioni 

Strategia commerciale - Analisi - Team lavoro (Foto rawpixel.com - Pexels) Imc

Strategia commerciale - Analisi - Team lavoro (Foto rawpixel.com - Pexels) Imc

GfK Italia ha presentato nei giorni scorsi Sinottica Fin, nuova soluzione dedicata a banche, finanziarie e assicurazioni per segmentare il portfolio clienti e ottimizzare le strategie commerciali, di marketing e di fidelizzazione. La soluzione, si legge in una nota, è rivolta alle aziende “che vogliono liberare il potenziale inespresso di database proprietari autoreferenziati, consentendo di evolvere le tradizionali segmentazioni, fondate su credit scoring e dati comportamentali finanziari interni, con informazioni che raccontano lo stile di vita e le attitudini verso servizi e prodotti finanziari degli Italiani”.

“Sinottica Fin è frutto della nuova vision di GfK sulle ricerche di mercato per il settore Finance – ha commenta Giampaolo Falconio, Sales Lead di GfK Italia –. In uno scenario di mercato in piena digital trasformation, GfK sposta il focus dalla ricerca e raccolta dati, siano esse derivate da panel continuativi oppure da studi ad hoc, all’integrazione delle informazioni e dei risultati nei sistemi di CRM. Sinottica Fin diventa il punto di partenza di un ecosistema a supporto di banche e assicurazioni. Non una soluzione fine a sé stessa da interrogare all’occorrenza, ma un reference layer per arricchire a livello di singolo record i database CRM, alimentando quindi le strategie commerciali e di marketing dei nostri clienti”.

L’iniziativa di GfK, prosegue la nota, nasce da un’esigenza espressa dal settore finanziario “per evolvere la conoscenza di clienti e prospect”, come testimoniato all’evento di presentazione della nuova soluzione da Giulia Maserati, Head of Customer Strategy di ING Italy, che ha raccontato alla platea l’importanza dell’attività di segmentazione del CRM aziendale effettuata in partnership con GfK e dei ritorni avuti grazie al nuovo approccio personalizzato sui clienti del gruppo bancario.

GfK Sinottica Fin permette inoltre “di analizzare gli individui e creare delle segmentazioni personalizzate, moltiplicando l’efficacia di dati che già esistono negli istituti finanziari e consentendo l’attivazione di campagne mirate su target prioritari”.

“Si inizia in un contesto di laboratorio, creando una segmentazione di partenza personalizzata in Sinottica Fin, con variabili non solo finanziarie – ha spiegato Simona Grieco, Key Account Manager di GfK –. Il passaggio successivo è trasferire queste informazioni nel CRM, che viene arricchito a livello di singolo record, in modo che ogni individuo abbia un suo indice di affinità al segmento; questo consente l’attivazione di comunicazioni mirate e dedicate alle esigenze del cliente. Come ultimo passaggio, GfK riproduce i segmenti a livello di popolazione per attività di monitoraggio dei principali KPI (Key Performance Indicator, indicatore chiave di prestazione, ndIMC) di brand e comunicazione, consentendo un perfezionamento continuo delle strategie di marketing e commerciali”.

“Si tratta di un ecosistema – ha concluso Daniela Mastropasqua, Key Account Manager di GfK – che si autoalimenta nel tempo grazie a dati esterni e interni, e che aiuterà le banche, le assicurazioni e tutti gli operatori del settore a migliorare la propria presenza sul mercato, nel rispetto delle diversità dei singoli individui”.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top