Groupama Assicurazioni, al via la seconda edizione dell’Academy Born2Code

Groupama Assicurazioni - Born2Code 2019 Imc

Groupama Assicurazioni - Born2Code 2019 Imc

I quindici talenti selezionati per la seconda edizione del percorso formativo hanno incontrato ieri in aula i formatori e i partner del progetto

Al via la seconda edizione di Born2Code, l’Academy di Coding di Groupama Assicurazioni finalizzata all’apprendimento della programmazione web & mobile. Come sottolinea la compagnia in una nota, la validità dell’Academy, da quest’anno patrocinata dall’ANIA, “trova continuità nel rinnovato sostegno” di Softlab (azienda operante in ambito informatico, che ha in cura i seminari tematici e di approfondimento), del MAXXI (il Museo nazionale delle arti del XXI secolo) e Codemotion, “piattaforma che supporta la crescita professionale degli sviluppatori mettendo in contatto professionisti IT, community tech e aziende, fornitore della didattica”.

Il percorso formativo, totalmente gratuito, si rivolge a quindici talenti selezionati fra oltre 150 candidature. La classe, eterogenea per genere (30% donne, 70% uomini), età (dai 18 ai 30 anni) e provenienza (75% Lazio, 13% altre regioni, 13% estero), “esalta la diversità e stimola i partecipanti ad una sana e profittevole contaminazione in termini di esperienza”.

Caratteristica comune dei candidati – prosegue la nota – “è la volontà di andare oltre i tradizionali corsi teorici e intraprendere un percorso formativo disruptive con un approccio hands-on”, quale quello di Born2Code, strutturato in undici moduli formativi, con lezioni frontali, laboratori, seminari tematici e “case” pratici, ai quali potranno lavorare H24 all’interno degli spazi dell’Hub di LVenture Group e LUISS EnLabs, dove è ospitata l’Academy.

Durante la loro prima giornata i ragazzi sono stati accolti dai rappresentanti di Groupama Assicurazioni e dei partner dell’iniziativa: “Le componenti che hanno reso un successo Born2Code lo scorso anno, e che saranno alla base del successo di questa seconda edizione, sono principalmente tre – ha commentato Carla Bellavia, direttore Risorse Umane e Organizzazione Groupama Assicurazioni –. In primis i contenuti, perché nel corso i ragazzi affrontano degli argomenti con un taglio molto pratico, la seconda componente è legata alla sede in cui si svolge l’Academy perché stimola e facilita l’apprendimento, e infine la collaborazione fra i partecipanti, chiamati a trascorrere tantissimo tempo insieme cosi come avviene negli ambienti di lavoro”.

“Groupama Assicurazioni è una compagnia che ha al centro valori fondamentali come la prossimità e l’innovazione e questa iniziativa li coniuga perfettamente – ha aggiunto Giorgia Freddi, direttore Marketing e Comunicazione della compagnia assicurativa –. I risultati che abbiamo ottenuto lo scorso anno, sia in termini mediatici ma soprattutto in termini occupazionali grazie alla concretezza del percorso formativo, hanno superato le migliori aspettative e sono la conferma della validità della strada intrapresa, che ci auspichiamo di proseguire con nuove edizioni”.

“Abbiamo deciso di riconfermare la partecipazione perché crediamo tantissimo in questo progetto – ha affermato Enrico Aprico, direttore Marketing e Comunicazione Softlab –. Il nostro rapporto con Groupama Assicurazioni dura da molto tempo e noi puntiamo molto sulle nuove leve e nelle nuove professionalità. Non è un caso che lo scorso anno 2 partecipanti del corso abbiano trovato occupazione all’interno della nostra azienda. Questo perché al termine del corso abbiamo riscontrato nei candidati capacità pratiche e non solo teoriche”.

“Con l’Academy Born2Code puntiamo a formare professionisti che diventeranno degli sviluppatori front-end developer, una delle figure più richieste oggi sul mercato – ha concluso Chiara Russo, CEO Codemotion –. È un percorso didattico molto tecnico capace di aggiornare i ragazzi sui trend tecnologici del settore”.

Intermedia Channel

Related posts

Top