GRUPPI AGENTI FONSAI: SI’ ALL’ADESIONE AL PRESIDIO SNA, ANCHE SE…

Via libera alla partecipazione alla manifestazione di solidarietà organizzata dal sindacato, anche se auspicano in futuro «una maggiore condivisione sulle iniziative da intraprendere».

I quattro gruppi aziendali agenti Fondiaria Sai (Gruppo agenti La Fondiaria, Gruppo aziendale agenti Sai, Gruppo agenti Fondiaria Sai e Gruppo agenti Sai) confermano la loro adesione all’iniziativa promossa da Sna in programma per giovedì prossimo. Anche se per il futuro auspicano una maggiore condivisione sulle iniziative da intraprendere.

In un documento a firma congiunta, le rappresentanze accolgono «con favore l’attenzione che il Sindacato nazionale agenti sta rivolgendo alle problematiche connesse alla situazione delle agenzie del gruppo Fondiaria-Sai, riconoscendone la valenza politica. Tuttavia», si legge nella nota,  «rilevano che al momento, anche in relazione a quanto accaduto dopo la riunione dello scorso 7 giugno con Sna e alla situazione di estrema fluidità che prosegue ininterrotta, appare affrettato e prematuro dare seguito alla giornata di solidarietà prevista per il prossimo 21 giugno a Torino. Auspicando per il futuro una maggior condivisione sulle iniziative da intraprendere, confermano il loro sostegno all’evento programmato».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

2 Comments

  1. Diogene said:

    Demozzi attento, l’oggettività dell’azione sindacale potrebbe fare danni . E’ finito il tempo degli arrembaggi in salsa populista di ghironiana memoria .

    • Viola said:

      Ma quale piano di riorganizzazione si vuole contrastare? E’ la prima volta che si fa una manifestazione di protesta “preventiva”. Non risultano in nessun documento della compagnia proposte di tagli indiscriminati e minacce di stragi di dipendenti. A oggi l’unica ipotesi in fase avanzata è l’ingresso di UGF al posto dei Ligresti: quindi se come pare la manifestazione è contro questa soluzione tanto gli agenti, quanto a maggior ragione i dipendenti, farebbero bene a tenersene alla larga. Perché le alternative commissario o del gruppo di investitori corsari non sono molto allettante, per chi vuole continuare a fare l’assicuratore.
      Ma forse lo Sna vuole difendere se stesso e il gruppo dirigente con cui ha condiviso le scelte che hanno portato Fonsai sull’orlo del baratro.

Comments are closed.

Top