GRUPPI AGENTI MILANO: PROLUNGATO LO STATO DI AGITAZIONE

La decisione, spiegano Ama, Magap e Gam, è legata al fatto che la mandante «non ha fornito alcuna risposta operativa soddisfacente alle croniche richieste di supporto ed efficienza prodotte dalle reti agenziali».  

I comitati di presidenza dei tre gruppi agenti della Milano Assicurazioni (Ama, Magap e Gam) hanno deciso all’unanimità di proseguire lo stato di agitazione, considerato anche che la mandante «non ha fornito alcuna risposta operativa soddisfacente alle ormai ridondanti e croniche richieste di supporto ed efficienza prodotte dalle reti agenziali».

«Affinché giunga a coloro i quali sono e saranno deputati alla gestione delle nostre agenzie nel prossimo futuro un chiaro messaggio di disagio professionale», i comitati di presidenza invitano i colleghi tutti con effetto immediato, fino a diversa indicazione dei comitati stessi, a esprimere il proprio dissenso e la propria profonda insoddisfazione attraverso i seguenti atti che postulano un allontanamento ideologico e di credo, di questa rete, rispetto alla propria mandante: non partecipare alla riunioni indette dall’azienda sui vari territori; evitare qualsiasi atteggiamento collaborativo e di condivisione di percorso con i propri ispettori commerciali, limitandosi a svolgere il minimo indispensabile previsto dal mandato».

Queste azioni «saranno sospese con effetto immediato allorquando i vertici dei gruppi agenti di rappresentanza valuteranno sufficienti le concrete iniziative che la mandante vorrà intraprendere a sostegno di una rete, ormai da troppo tempo priva della giusta considerazione».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top