GRUPPO GENERALI: ACCORDO SULLE TUTELE OCCUPAZIONALI

Chiusa la trattativa per il rinnovo dell’accordo quadro. È quanto comunicano i coordinamenti delle rappresentanze sindacali aziendali del gruppo triestino.

Si è conclusa la trattativa per il rinnovo dell’accordo quadro sulle tutele occupazionali del gruppo Generali. È quanto comunicano i coordinamenti delle rappresentanze sindacali aziendali del gruppo triestino. I principali contenuti dell’accordo sono:

– tutela occupazionale: mantenimento dei livelli occupazionali in ambito country Italia;

– gestione dei rapporti di lavoro: riconferma del ricorso in via prioritaria all’istituto del distacco. Per quanto riguarda i passaggi ad aziende con settori merceologici diversi dall’assicurativo, ricordando che tali passaggi sono comunque volontari, verrà rilasciata dalla società di provenienza lettera di garanzia di rientro nella propria azienda o in altra del gruppo sulla stessa piazza nel caso in cui tale società dovesse cessare l’attività o passare sotto il controllo di imprese non facenti parte del gruppo.

– mobilità territoriale: fermo restando il consenso del lavoratore interessato alla mobilità territoriale, vengono ribaditi tutti i criteri e le tutele già previsti in materia dagli accordi del 10 luglio 2000 e dell’8 maggio 2008;

– assetti territoriali: il gruppo si impegna prioritariamente, qualora intervenissero evoluzioni organizzative che dovessero comportare il trasferimento di attività dalle varie piazze, a conferire alle piazze coinvolte altre attività lavorative tali da garantire stabilmente un proficuo impiego delle risorse in una logica di consistenza lavorativa considerate le caratteristiche delle singole piazze e, in subordine, una loro ricollocazione nell’ambito delle altre strutture del gruppo nella piazza.

L’accordo è stato sottoscritto fino al 30 giugno 2014.

   

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top