HDI ASSICURAZIONI: PREMI IN FORTE AUMENTO NEL 2013

HDI HPHDI Assicurazioni ha chiuso il bilancio dell’esercizio 2013 con un risultato netto di 24,39 milioni di Euro, in diminuzione di 4,37 milioni rispetto risultato ai 28,76 milioni del 2012, esercizio in cui si è registrato l’utile più alto nella storia della Compagnia. La diminuzione del risultato netto rispetto all’esercizio precedente, segnala la compagnia, è da attribuirsi esclusivamente all’incremento delle imposte, in quanto il risultato ante imposte evidenzia invece una crescita, complessivamente pari a 0,7 milioni, passando dai 44,01 milioni del 2012 ai 44,71 milioni registrati nel 2013.

Molto positivi i riscontri della raccolta premi del lavoro diretto, che si è attestata a 754,66 milioni di Euro, con un incremento del 28,7% rispetto al 2012 (586,33 milioni). I premi emessi nei rami danni, pari a 333,61 milioni di Euro, sono aumentati dell’1,2% rispetto ai 329,55 milioni dello scoso esercizio, mentre i premi emessi nei rami vita vita, pari a 421,05 milioni, hanno mostrato un incremento del 64% rispetto ai 256,78 milioni del 2012. La composizione percentuale della raccolta 2013 determina quindi una decisa variazione: la crescita dei rami vita porta il peso della raccolta nel comparto dal 43,7% del 2012 al 55,9% del 2013, mentre i rami danni subiscono una consegente riduzione, passando dal 56,3% dello scorso anno al 44,1% a fine 2013.

L’andamento tecnico dei rami danni – lavoro diretto – presenta risultati in miglioramento rispetto all’esercizio precedente. In particolare, migliora di 2,92 punti il rapporto sinistri a premi totale, che decresce dal 72,47% al 69,55%, mentre peggiora di 2,07 punti il rapporto sinistri a premi dell’esercizio, passando dal 68,42% al 70,49%. Il cost ratio registra un lieve incremento passando dal 26,38% al 26,63%, mentre il combined ratio diminuisce dal 98,85% al 96,18%, con un decremento di 2,67 punti.

Nel 2013 il ROE è risultato pari al +15% (+16,8% nei rami vita e +12,6% nei rami danni), contro un ROE del +20,6% registrato nel 2012 (+24,2% nei rami vita e +15,7% nei rami danni).

Il patrimonio netto di HDI Assiucurazioni al 31 dicembre 2013 ammonta a 186,59 milioni – di cui 109,66 milioni vita e 76,92 danni – e rispetto al patrimonio netto al 31 dicembre 2012 (che era pari a 168,20 milioni, di cui 99,89 milioni vita e 68,31 milioni danni) diminuisce a seguito della distribuzione all’azionista dei dividendi erogati dai rami vita per 6 milioni e si incrementa dell’utile dell’esercizio 2013, pari a 24,39 milioni. Gli investimenti, escludendo quelli a beneficio di assicurati dei rami vita che ne sopportano il rischio e derivanti dalla gestione dei fondi pensione, ammontano a 2.011,31 milioni e crescono di 177,92 milioni (+9,7%) rispetto ai 1.833,39 milioni del 2012. Le riserve tecniche ammontano complessivamente a 2.263,01 milioni e, rispetto ai 1.977,96 milioni del 2012, crescono di 285,05 milioni.

Il positivo riscontro dell’esercizio è riscontrabile anche dall’ampliamento del numero dei punti vendita, passati dai 490 al 31 dicembre 2012 ai 522 al 31 dicembre 2013. Alla stessa data, i dipendenti della Società sono 352 (350 nel 2012), di cui 14 dirigenti, 70 funzionari e 268 impiegati.

 Intermedia Channel

Related posts

Top