Helvetia partecipa al nuovo finanziamento di BlueID

Helvetia HiRes (6)

Helvetia HiRes (6)La startup bavarese – offre prodotti certificati per gestione e autorizzazioni in forma digitale per sistemi di accesso e di blocco – era già stata interessata da un investimento di Helvetia Venture Fund nel maggio del 2017, quando si chiamava baimos technology

Helvetia Venture Fund (fondo che investe nelle start-up insurtech e in giovani imprese nei cui modelli operativi sia presente una forma di collegamento o di supporto per l’attività assicurativa del gruppo assicurativo di San Gallo) partecipa alla nuova tornata di finanziamento di BlueID.

BlueID, nota in precedenza con il nome baimos technologies, offre prodotti certificati per la gestione e le autorizzazioni in forma digitale di sistemi di accesso e di blocco. L’azienda – si legge in una nota – si propone di semplificare i controlli sicuri di accesso fisico tramite una soluzione basata sul cloud. L’utente ha così la possibilità di aprire qualsiasi tipo di oggetto non virtuale di qualsiasi costruttore. Questa soluzione trova applicazione, ad esempio, nel settore immobiliare.

I fondi ottenuti con il nuovo finanziamento consentiranno a BlueID di crescere ulteriormente e di puntare all’espansione nel settore delle installazioni. Dopo l’investimento effettuato nel maggio del 2017, Helvetia Venture Fund risponde di nuovo all’appello per questo ciclo di finanziamento. Gli azionisti principali rimangono HCS Beteiligungsgesellschaft, Berendsen Holding, High-Tech Gründerfonds (HTGF) e Bayern Kapital.

«Nella gestione attiva dei rischi riveste un ruolo importante il controllo degli accessi a impianti e immobili – ha affermato Martin Tschopp, responsabile dello Sviluppo aziendale di Helvetia –. BlueID apre nuove opportunità in questo ambito che spianeranno la strada a nuovi modelli di business e soluzioni per le assicurazioni».

Intermedia Channel

Related posts

*

Top