IL CONTRATTO BASE AL CENTRO DELL’INCONTRO IVASS – ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI

IVASS HP

Contratto base Rc auto, polizze connesse ai mutui, educazione assicurativa: questi i temi al centro dell’incontro tra l’IVASS e le principali associazioni dei consumatori svoltosi nell’ambito delle periodiche consultazioni tra l’autorità di vigilanza e le associazioni. Erano presenti all’incontro i rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanza Attiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori.

L’autorità di vigilanza e le associazioni hanno convenuto sulla importanza del contratto base quale strumento per creare, assieme ad altri, le condizioni per un ribasso delle tariffe. Secondo le associazioni tuttavia “l’introduzione di questo strumento andrebbe accompagnata da una maggiore diffusione della conciliazione paritetica che, accelerando i tempi del contenzioso, eserciterebbe un ulteriore effetto calmiere sui prezzi“.

Sono stati sollevati anche altri due temi: 1) il raccordo tra l’introduzione del contratto base e l’obbligo imposto dalla legge agli intermediari di offrire almeno tre preventivi Rc auto al cliente; 2) l’utilizzo del Preventivatore IVASS-MISE.

Sulla questione delle polizze legate ai mutui le associazioni hanno sottolineato come i caricamenti restino molto elevati anche dopo le iniziative di legge assunte a sostegno del regolamento ISVAP (ora IVASS). Sull’educazione assicurativa infine sono state illustrate le iniziative che l’Autorità ha in cantiere con il Ministero dello Sviluppo e la Banca d’Italia.

Il prossimo incontro tra IVASS e associazioni dei consumatori è stato fissato per il prossimo 11 giugno e avrà per oggetto le problematiche legate alle polizze sanitarie, a forme alternative di risoluzione delle controversie in ambito assicurativo e ai costi delle polizze legate ai mutui e alla cessione del quinto.

Intermedia Channel

Related posts

Top