Il Gruppo Assimoco lancia la nuova polizza Terremoto Casa

Assicurazione terremoto

Assicurazione terremoto

La nuova soluzione va ad ampliare la Linea Protezione Persona, Casa e Famiglia della compagnia di riferimento del Movimento Cooperativo Italiano

E’ sul mercato dallo scorso 5 ottobre Terremoto Casa, la nuova polizza del Gruppo Assimoco che “va a completare la gamma d’offerta “casa”, aumentando la capacità competitiva della compagnia e, soprattutto, dando reale supporto alle necessità dei partner intermediari e della clientela”.

Prosegue così la strategia che vede la compagnia di riferimento del Movimento Cooperativo Italiano “in prima linea” nella protezione della famiglia.

Come sottolinea Assimoco in una nota, “la casa, infatti, rappresenta il bene primario delle famiglie italiane e richiede una copertura da grandi rischi, come gli eventi sismici, che possono vanificare i sacrifici e i risparmi di una vita e che, grazie a questa polizza Assimoco è ora in grado di tutelare”. Il Rapporto Un Neo-Welfare per la famiglia 2.0. Cooperare e proteggere i bisogni della società reale, presentato dalla compagnia nello scorso mese di maggio, mostra, infatti, quanto sia cresciuta la sensibilità delle famiglie italiane in materia di grandi rischi. Una percezione che, sicuramente, è legata ai dati sul terremoto. Negli ultimi quaranta anni i danni economici causati dagli eventi sismici sono stati valutati in circa 80 miliardi di euro, a cui si aggiungono i danni al patrimonio storico, artistico e monumentale.

Il nuovo prodotto, che fa parte della Linea Protezione Persona, Casa e Famiglia, può essere sottoscritto solo dai clienti che abbiano assicurato con il Gruppo Assimoco almeno il rischio base e quindi la sezione Incendio Fabbricato con i prodotti attualmente a listino.

Terremoto Casa prevede una semplice clausola che rimanda alle norme in vigore al momento della costruzione del fabbricato. E’ presente una franchigia frontale del 20% con un limite di indennizzo del 100% (pari quindi all’80% della somma assicurata). Secondo la compagnia, “si tratta di una differenza sostanziale rispetto ai prodotti sul mercato che, molto spesso, limitano l’indennizzo al 50% della somma assicurata lasciando così il cliente con un una ampia fascia di scopertura proprio nei casi più gravi”.

Sono inoltre previste ulteriori garanzie accessorie (facoltative) come l’indennizzo per il riacquisto del contenuto, le spese alberghiere o di affitto di un appartamento, le spese per il soggiorno temporaneo degli animali domestici.

Intermedia Channel

Related posts

Top