Il Gruppo AXA riorganizza e semplifica il proprio modello operativo

Thomas Buberl (4) Imc

Thomas Buberl (4) Imc

Il nuovo modello del gruppo assicurativo francese sarà contraddistinto da un’organizzazione basata su cinque macro-aree regionali e da un unico centro aziendale/direzionale

Il gruppo assicurativo francese AXA ha recentemente avviato una semplificazione del proprio modello operativo allo scopo di permettere alle diverse divisioni aziendali di proseguire nel programmato percorso interno di trasformazione. Alla base del nuovo modello vi è la riorganizzazione del Gruppo sulla base di cinque macro-aree regionali (Francia, Europa, Stati Uniti, Asia e International) e din un unico centro aziendale/direzionale (in luogo dei tre attualmente previsti: Sede centrale, Global business lineas, Aree regionali).

Le principali divisioni trasversali saranno gestite unitamente alle cinque macro-aree previste: tra queste divisioni rientrano AXA Investment Managers – la società di gestione del risparmio di Gruppo – e AXA Corporate Solutions, l’unità operativa dedicata all’assicurazione dei rischi delle grandi aziende; i CEO delle due società riferiranno direttamente al CEO di Gruppo. Nell’ambito di questo processo di semplificazione, le divisioni dirette e tradizionali delle unità operative europee riferiranno all’amministratore delegato del proprio Paese per accelerare le sinergie proprio tra attività dirette e tradizionali.

AXA prevede che il nuovo modello operativo entrerà pienamente in vigore nel primo trimestre del 2018.

“Il mio obiettivo – ha commentato Thomas Buberl (nella foto), CEO di AXA – è quello di permettere ai nostri team di concentrare le proprie energie sulla crescita operativa e di offrire un servizio di eccellenza nei rispettivi mercati. Sono convinto che il trasferimento dei poteri su base locale sia strumentale al successo a lungo termine del Gruppo, rendendo tangibile la nostra trasformazione sul campo. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo bisogno che questa semplificazione ne costituisca un pre-requisito assoluto, ma che sia anche il punto di partenza di un processo su larga scala per rendere AXA più vicina a tutti i nostri stakeholder”.

Per guidare il nuovo modello operativo verso il raggiungimento degli obiettivi di Ambition 2020, è stato inoltre deciso di nominare un nuovo Comitato direttivo, sotto la responsabilità del CEO Buberl. All’interno del nuovo Comitato saranno inclusi il direttore finanziario Gérald Harlin, il segretario generale George StansfieldBenoît Claveranne (nuovo CEO International e New Markets), Mark Pearson (CEO di AXA US) e Jacques de Peretti, presidente e CEO di AXA France,. Harlin e Stansfield saranno anche nominati vice direttori generali di Gruppo.

Il Comitato direttivo vedrà inoltre quattro nuovi ingressi: Alban de Mailly Nesle, che mantiene l’incarico di Group Chief Risk Officer e assume l’ulteriore responsabilità sulla nuova divisione Insurance, Antimo Perretta (nuovo CEO delle attività europee), Astrid Stange (nuova Chief Operating Officer) e Gordon Watson, che entrerà a far parte del Comitato il 1°  gennaio 2018, in virtù del suo incarico quale CEO Asia.

Le nuove nomine del Comitato direttivo saranno efficaci a partire dal prossimo 1° novembre. Gaëlle Olivier – CEO di AXA Global P & C (le attività Danni) e Paul Evans, CEO di AXA Global Life, Savings & Health (le attività Vita), ai quali Buberl ha riservato un sentito ringraziamento per gli obiettivi raggiunti durante la carriera sviluppata all’interno del Gruppo, lasceranno i propri incarichi ed AXA stessa per perseguire nuove opportunità professionali.

AXA ha inoltre annunciato la nomina di Karima Silvent a responsabile delle risorse umane di Gruppo (Silvent ricopriva lo stesso incarico per AXA France) e di Guillaume Borie, attuale responsabile del gruppo Corporate Development, quale nuovo Chief Innovation Officer. Amélie Oudéa-Castera, Chief Marketing & Digital Officer, ha invece deciso di lasciare il Gruppo.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top