IL PORTALE DEL GRUPPO AGENTI AXA ITALIA SI RIFA’ IL LOOK

Nuova organizzazione dei contenuti rispetto alla precedente versione e numerose funzioni, fra cui la gestione dei documenti, la chat, i servizi avanzati di ricerca e l’area video. 

«Mantenere un ruolo di primo piano per le agenzie non sarà facile,  ma neppure impossibile. Non sarà facile perché le nuove norme penalizzano esclusivamente gli agenti e quindi c’è il rischio di una forte contrazione della loro presenza sul mercato. Ci sono però anche delle possibilità, a patto che si agisca immediatamente attraverso un forte presidio dei conti e del controllo della gestione delle agenzie, uno sviluppo delle attività di marketing dei punti vendita, un’attività caratterizzata da una specifica competenza tecnica». L’opinione è di Alessandro Lazzaro (nella foto), presidente del gruppo agenti Axa Italia.

«Fino a qualche tempo fa le compagnie facevano a gara per collocare il maggior numero di bandierine sul territorio aprendo agenzie anche con portafogli irrisori e che oggi alla luce delle nuove norme legislative e della crisi economica in atto, fanno fatica non solo a svilupparsi, ma anche a sopravvivere. A esclusione degli agenti che operano nei piccoli territori e privi di concorrenza ritengo che per avere un futuro radioso gli agenti debbano aggregarsi, a condizione che la fusione sia spontanea, supportata economicamente e venga indirizzata verso un nuovo modo di sviluppare l’agenzia». E questo è invece il pensiero di Sergio Rovera, presidente del gruppo agenti Axa.

L’intervista doppia, che parla non solo degli scenari futuri della distribuzione, ma anche del rapporto fra gli intermediari e la mandante e della possibile fusione fra i due gruppi, è possibile seguirla sul nuovo portale del gruppo agenti Axa Italia (Gaai), on line da qualche giorno all’indirizzo www.agentiaxaitalia.it. Il sito presenta una nuova organizzazione dei contenuti e numerose funzioni, fra cui la nuova gestione dei documenti, la chat, le funzioni avanzate di ricerca e, appunto, l’area video.

Redazione Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top