INCONTRO IVASS – ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI: SOLUZIONI PER LE POLIZZE VITA DORMIENTI

Isvap

IsvapSoluzioni per le polizze vita dormienti, per eliminare la disparità di trattamento tra clienti bancari e clienti assicurativi. Questo il tema principale che IVASS e Associazioni dei Consumatori hanno affrontato nel corso dell’incontro, svoltosi oggi nell’ambito delle periodiche consultazioni tra l’Autorità di vigilanza e le Associazioni. Erano presenti i rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori e Movimento Consumatori.

IVASS e Associazioni hanno convenuto sulla necessità di eliminare la disparità di trattamento tra clienti bancari e clienti assicurativi agendo su due direttrici:

  • Una modifica legislativa che consenta ai titolari di polizze vita “dormienti” di chiedere il rimborso delle somme devolute al Fondo “Rapporti dormienti” entro 10 anni dalla devoluzione, come già avviene per i conti correnti;
  • Nel frattempo, una soluzione che consenta di mettere a disposizione dei titolari di polizze dormienti devolute al Fondo, i fondi avanzati dalla prima tranche di rimborsi gestita dalla CONSAP e conclusasi il 15 aprile u.s.

IVASS e Associazioni dei consumatori hanno inoltre concordato sull’importanza che venga introdotto anche nel settore assicurativo un sistema alternativo di risoluzione delle controversie per offrire agli assicurati un’alternativa più rapida ed economica rispetto al ricorso al giudice e per realizzare un effetto deflattivo del contenzioso e dei relativi costi. Le Associazioni hanno vivamente auspicato la creazione di un organismo analogo all’Arbitro Bancario Finanziario che si è rivelato efficace e largamente utilizzato.

Infine, l’IVASS ha confermato la massima attenzione dell’Autorità sul tema delle polizze connesse a mutui e finanziamenti, informando di aver avviato approfondimenti anche con accertamenti in loco al fine di verificare la correttezza delle pratiche di vendita.

Il prossimo incontro è stato fissato il 18 settembre per fare il punto delle iniziative realizzate a seguito degli incontri periodici tra IVASS e Associazioni dei Consumatori e per affrontare i temi del tacito rinnovo delle “polizze abbinate” ai contratti r.c. auto (furto, incendio, infortuni del conducente …) e delle polizze collegate alle bollette per la fornitura di energia, gas, ecc…

Intermedia Channel

Related posts

Top